Capienza Juventus Stadium – I risultati ottenuti dalla realizzazione dello Juventus Stadium “finora ci hanno dato ragione per la saturazione dell’impianto che ha raggiunto il 95% di saturazione media, una percentuale che in Italia non ha eguali”. A sostenerlo è Andrea Agnelli, presidente della Juventus e ospite oggi del Wired Next Fest di Milano proprio per parlare dello stadio costruito dalla società bianconera. Con lo stadio, i ricavi “sono passati da 13 a oltre 40 milioni: cominciano a essere cifre importanti”.

Quella dei 41mila posti è poi “la capienza giusta, considerando che la metà dei tifosi arriva da fuori Torino”. Il termine di paragone per la capienza dello Juventus Stadium, costato 150 milioni tra oneri di urbanizzazione, diritti e costi di produzione, è per Angelli lo Stamford Bridge di Londra che, simile per capacità, consente ricavi, però, intorno ai 90 milioni. “C’è ancora del lavoro da fare. Se vogliamo veramente attrarre i campioni stranieri, dobbiamo dargli le migliori attrezzature possibili”, ha aggiunto il presidente del club sostenendo che, in ogni caso, a oggi la Juventus “ha colmato il gap che la separava dalle altre societa’ sportive europee, e mi rifersico in particolare alla Spagna”.

7 COMMENTI

  1. Un mistificatore, cita lo stamford bridge che è un impianto secolare e nessuno gleilo fa notare.La Juventus sa benissimo che l’impianto è iandeguato tanto è vero chela società apre la camapgna abbonamenti epr solo 2 settimane nel pieno Luglio mettendo n tetto agli abbonamenti di 30 mila posti che si esaurisce in pochi giorni. Quanti abbonamenti farebbe la Juve con una durata della campagna normale, per esempio come Roma Inter e Milan che aprono a Maggio e terminano a fine Settembrre?

  2. “ La Juventus ha colmato il gap che la separava dalle altre societa’ sportive europee, e mi rifersico in particolare alla Spagna”.
    Questa frase poi è davvero esilarante, cioè real e barcellona incassano la prima quasi 200 milioni la seconda oltre 120 milioni dallo stadio e tra poco investiranno rispettivamente 400 e 600 milioni per riammodernare e ampliare i 2 impianti e Agnelli sostiene questo?
    Dice che lo stadio è costato 150 milioni, non è vero perchè la strututra è cpstata 85 milioni e la Juventus si è accollata l’onere di demolire una strututra di 67 mila psoti costruita 20 anni prima che era tutto fuorchè uno stadio visto la posta d’atletica e la visibilità pessima. In nessuna altra parte del mondo una società si è dovuta accollare la demolizione di uno stadio costruit poco tempo prima, per una valutazione strodinariamente erata di chi l’ha progettatoe costruito il delle alpi, ovvero la losca politica torinese, che Agnelli non ha mai citato in vita sua

  3. Per raggiungere gli incassi del Chelsea con Stamford Bridge la Juventus dovrebbe raddoppiare sia il costo degli abbonamenti sia quello dei biglietti,
    Quando e se lo riuscità a fare, il Chelsea avrà costruito un nuovo stadio, mentre il real e Barcellona avranno già danni raggiunto i 250 milioni di incassi annui solo dallo stadio,mentre manchester united, larsenal, liverpooll, manchester city lbayer monaco borussia dortmund avranno raddopiato gli attuali incassi che sono giò quasi in tutti i cai da 2 a 3 volte quelli attuali della Juventus

    • In ogni articolo in cui si parla di Juventus c’è questo Alessandro che scrive fiumi di stronzate che nessuno legge… poveraccio non ha di meglio da fare.

  4. @ Alessandro:

    Certo che ce ne vuole della faccia tosta a criticare la JUVENTUS in questo momento!
    Credo che a cominciare dallo Stadio nuovo, bellissimo e modernissimo, per finire dai risultati sportivi, non si possa chiedere di meglio!
    Dopo 5 SCUDETTI di fila con Campionati stradominati, Coppe Italia e Super Coppe Italiane a gogò, ed una FINALE di Champions, meglio non si possa fare!
    Chissà il tuo rancore e la tua invidia da dove arrivano?
    Prova da uno che se ne intende! Ne hai bisogno.

  5. Lo Juventus Stadium doveva essere costruito simile a l’Emirates Stadium, lo stadio dell’Arsenal, con una capienza da 60mila posti. Come numero era perfetto e poteva ospitare, in ambito europeo, tutte le finali che voleva.

    Una società mondiale come la Juventus non può permettersi uno stadio da 41mila, ma stiamo scherzando? E non c’entra niente la questione di averlo sempre pieno ogni domenica. Mi riferisco al fatto che quando ci sono le partite di cartello in Serie A oppure specialmente quelle di Champions League ci deve essere maggiore pubblico e affluenza (Platini alla visita dello stadio lo disse più volte, 60mila era giusto).

    Come nei grandi stadi europei di Londra, Madrid, Barcellona, Manchester, Milano, Roma, Monaco di Baviera e così via. Si è vero queste città hanno stadi ancora con maggiore capienza, ma per Torino uno stadio con una capienza da 60mila era il top.

    Vi sembra normale, che secondo il dato della UEFA, Juve-Manchester City di quest’anno, una delle partite top da quando esisto lo Stadium, abbia fatto 38.193 spettatori? MA STIAMO SCHERZANDO?

    Portatelo a 60mila immediatamente!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here