Il manager del Leeds United, Brian McDermott, ha confermato che il suo staff tecnico ed i giocatori hanno ricevuto un’altra porzione del loro salario dal proprietario Gulf Finance House Capital. Mentre Cellino è sempre in attesa dell’esito del ricorso contro la decisione della Lega Calcio di bloccare i 25 milioni di sterline per l’acquisto del Leeds. Intanto il clima nello Yorkshire si fa piuttosto caldo con McDermott che ha  rivelato di aver ricevuto telefonate intimidatorie dai tifosi a seguito della sconfitta casalinga con il Charlton, mentre Haigh era stato anche aggredito verbalmente. I Whites hanno perso cinque delle ultime sei partite in casa e hanno vinto solo tre partite di campionato da dicembre.

Leeds, Cellino in attesa della sentenza sul ricorso alla FA
Leeds, Cellino in attesa della sentenza sul ricorso alla FA

Un caso parlamentare

Lo stop imposto dalla FA a Massimo Cellino è diventato un’affare di stato. Ci sono state infatti polemiche, ed stato anche presentato un disegno di legge che regoli i passaggi di proprietà dei club britannici, sul Carson Yeung, a cui il mese scorso è stata comminata una pena detentiva di sei anni a Hong Kong per riciclaggio di denaro, dopo essere stato condannato per altri due reati nel 2004 e nel 2010, e che nonostante questo gli è stato  consentito di acquisire il Birmingham nel 2009 e di essere presidente della Football League nel 2010. Il disegno di legge presentato dal deputato Damian Collins mira inoltre a mettere fuori legge la cosiddetta “regola dei creditori del calcio”, che conceda così un trattamento preferenziale al club ed ai giocatori che devono essere pagati prima di tutti gli altri creditori, tra cui il fisco quando una squadra va in amministrazione. Collins ha dichiarato a Press Association Sport: “Il disegno di legge dà il potere alla FA di usare il proprio potere discrezionale sui proprietari e sui futuri amministratori. Come l’organo di governo, la FA dovrebbe avere un ruolo ben stabilito per emettere tali sentenze”. Collins ritiene inoltre che alcuni reati, come ad esempio le condanne penali per frode, dovrebbe definitivamente estromettere una persona dalla possibilità di possedere un club.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here