Napoli vs Milan 2014Non c’è proprio partita nel confronto tra Napoli e Milan relativo al ritorno sportivo (in termini di punti nel Campionato di Serie A) degli investimenti (costo del personale+ammortamenti) effettuati dai due club nel rispettivo parco giocatori.

Nelle ultime 6 stagioni la società rossonera è quella che ha realizzato sul campo più punti di tutte, mettendo assieme complessivamente 442 punti e facendo meglio, dunque, non solo dei partenopei (364 punti), ma anche di tradizionali rivali quali la Juventus (430) e l’Inter (439).

Ma questo record di punti, spesso sbandierato dall’ad del Milan, Adriano Galliani, come prova del fatto che il club è sempre rimasto al vertice del calcio italiano (anche se nel periodo il Milan ha conseguito meno trofei di Inter e Juve), è stato conseguito a fronte di investimenti per 1,37 miliardi. Ciascun punto è dunque costato al Milan circa 3,11 milioni.

Al contrario il Napoli di Aurelio de Laurentiis per ciascuno dei 364 punti ottenuti nelle ultime 6 stagioni ha speso 1,31 milioni. Dalla stagione 2007/2008 alla stagione 2012/2013 il club azzurro ha investito circa un terzo di quanto investito dal Milan (476 milioni il Napoli contro 1,37 miliardi dei rossoneri) ma con un ritorno in termini di punti più che proporzionale, avendo conseguito circa l’80% dei punti realizzati dai rossoneri.

Napoli vs Milan investimenti-punti 2008-2013

E il confronto si risolve a favore dei partenopei anche prendendo in considerazione solo le ultime tre stagioni, che hanno visto il club azzurro investire di più di quanto fatto nelle prime tre stagioni in Serie A. Dal  2010/2011 al 2012/2013 il Milan ha infatti investito 739 milioni, totalizzando complessivamente 234 punti, mentre il Napoli ha messo sul piatto 280 milioni (contro i 196 milioni delle tre stagioni precedenti) realizzando sul campo 209 punti. In sintesi il costo di ciascun punto realizzato dal Milan nelle ultime tre stagioni è di 3,16 milioni, mentre il Napoli per ciascun punto ha speso 1,34 milioni.

Napoli vs Milan investimenti-punti 2011-2013

La forbice potrebbe cominciare a restringersi a partire da questa stagione. Nonostante i costi del Milan siano ancora superiori a quelli del Napoli, anche per ragioni strutturali (considerato che de Laurentiis ha rilevato la squadra dal fallimento ed è dunque partito da zero), i forti investimenti effettuati dal Napoli quest’anno potrebbero in parte sbilanciare l’equilibrio finanziario di un club che finora è stato un esempio per il calcio italiano.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here