messiLeo Messi firmerà un adeguamento del contratto che lo lega al Barcellona al suo ritorno dall’Argentina all’inizio dell’anno. Lo scrive lo spagnolo As che parla di “accordo raggiunto” dopo un recente incontro avvenuto tra gli avvocati del fuoriclasse argentino e i vertici del club, con il presidente Sandro Rosell in testa.

Leo Messi, attualmente a Rosario per le vacanze di Natale e per un periodo di convalescenza dopo gli ultimi guai muscolari, ha un contratto con il Barcellona fino al 2018 e una clausola rescissoria di 250 milioni.

L’indiscrezione arriva a pochi giorni dalle polemiche tra il calciatore e il vicepresidente del club, Javier Faus (“non abbiamo bisogno di adeguare il contratto ogni sei mesi e poi Leo guadagna gia’ molto”), sempre a proposito delle voci di un adeguamento del contratto, comunque smentito dal padre di Messi (“Lionel restera’ a Barcellona”).

Rosell, preoccupato dalla potenziali tensioni (“Faus non capisce nulla di calcio”, aveva replicato stizzito la ‘pulce’), ha cosi’ deciso di rompere gli indugi e venire incontro al calciatore, programmando un incontro nella capitale catalana subito dopo il ritorno dalle vacanze e in coincidenza con la ripresa dell’attivita’ agonistica di Messi.