Barbara Berlusconi è il nuovo vicepresidente e amministratore delegato del Milan, con tutte le funzioni di direzione aziendali non riconducibili all’attività tecnico-sportiva che continua a rispondere ad Adriano Galliani quale vicepresidente vicario e amministratore delegato

Il cda del Milan, tenutosi  in serata, ha approvato all’unanimità il nuovo assetto organizzativo della società ridefinendo cariche sociali, poteri e deleghe per lo svolgimento delle relative attività. «Il nuovo assetto organizzativo della società – si legge nel comunicato – prevede sostanzialmente la suddivisione delle funzioni/direzioni aziendali in due aree: la prima attinente l’attività tecnico-sportiva che continua a rispondere ad Adriano Galliani quale vicepresidente vicario e amministratore delegato; la seconda, che comprende tutte le funzioni/direzioni aziendali non riconducibili alla prima, che risponde al nuovo vicepresidente e amministratore delegato Barbara Berlusconi».

Paolo Berlusconi è stato confermato vicepresidente e confermati anche tutti gli altri consiglieri: Pasquale Cannatelli, Leandro Cantamessa, Alfonso Cefaliello, Giancarlo Foscale e Antonio Marchesi. Il consiglio ha infine deliberato il trasferimento della sede legale della società, con effetto dal 1 gennaio 2014 da via Turati n. 3 a via Aldo Rossi n. 8  a Milano