SHARE
cina investimenti industriali calcio 2016

Si chiama Rossoneri Advanced Company Limited ed è la nuova scatola societaria, costituita nel paradiso fiscale delle British Virgin Island, che avrebbe messo a disposizione di Rossoneri Sport Investment (l’altra società di Sino-Europe Sports con sede ad Hong Kong) una parte delle risorse per pagare a Fininvest la terza caparra da 100 milioni di euro a fronte di un nuovo termine (si parla del 14 aprile) per finalizzare l’acquisto del 99,9% del Milan.

Secondo i documenti ufficiali in possesso di Calcio e Finanza, nei giorni scorsi Rossoneri Advanced Company Limited, che ha sede nell’Offshore Incorporations Centre di Road Town a Tortola nelle British Virgin Islands (P.O. Box 957), ha sottoscritto un aumento di capitale della Rossoneri Sport Investment di Hong Kong di 864,5 milioni di dollari di Hong Kong, pari a circa 103 milioni di euro al cambio attuale.

Il capitale della Rossoneri Sport Investment, costituita il 22 giugno 2016, è passato pertanto da 100 milioni di dollari di Hong Kong (circa 12 milioni di euro) a 964,5 milioni di dollari di Hong Kong (circa 115 milioni di euro).

L’operazione di aumento di capitale, avviata il 20 febbraio 2017 (come si può vedere al punto 2 nella prima pagina del documento allegato), quindi pochi giorni prima del 3 marzo, data originariamente fissata per il closing, è stata formalmente chiusa solo il 9 marzo scorso (come si vede dal punto 5 dell’ultima pagina dell’allegato), e formalizzata alle autorità di Hong Kong solo il 21 marzo.

Grazie ai fondi messi a disposizione da Rossoneri Advanced Company Limited, Rossoneri Sport Investment sembrerebbe nelle condizioni di girare Fininvest tutti i 100 milioni della terza caparra (di cui 20 milioni sono già stati versati nei giorni scorsi e 30 milioni versati oggi).

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza da fonti finanziarie la costituzione della Rossoneri Advanced Company Limited alle British Virgin Islands si sarebbe resa necessaria per fare fronte alla stretta sull’esportazione di capitali dalla Cina voluta dalle autorità di Pechino.

Per il versamento integrale della terza caparra sembrerebbe che ormai i tempi siano maturi e che una nuova intesa sul Milan tra la Sino-Europe di Yonghong Li e la Fininvest della famiglia Berlusconi possa essere annunciata a breve.

rossoneri-sport-investment-aumento-di-capitale

LASCIA UNA RISPOSTA: