Lazio-Flaminio, domani Lotito in Comune: copertura e capienza i punti salienti

Il patron del club biancoceleste pronto a iniziare l’iter con il Comune per l’impianto cittadino.

Lotito
Claudio Lotito (Foto: Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Dopo diversi proclami, domani Claudio Lotito sarà accolto in Campidoglio, sede del Comune di Roma, per presentare il progetto della Lazio per fare dello stadio Flaminio la nuova casa biancoceleste.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Appuntamento alle ore 18.00, quando il patron e presidente della Lazio si incontrerà con il sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri in quello che sarà il primo atto ufficiale di un iter che sicuramente avrà bisogno di tempo e della giusta dose di convinzione da parte di Lotito che non è l’unico a essere interessato all’impianto cittadino ormai abbandonato da diversi anni.

Progetto Lazio Flaminio costo e dettagli – Fra capienza e la copertura totale

Il progetto, come anticipato più di una volta dallo stesso Lotito, presenta due punti salienti: l’aumento della capienza e una copertura totale. Partendo dal primo punto, va ricordato che il Flaminio è stato costruito con una capienza massima di 24mila spettatori. Quota insufficiente per un club come la Lazio, con Lotito che vuole portarla a 50mila. E qui iniziano le prime sfide.

Infatti, essendo il Flaminio un bene di valore architettonico è soggetto ad una serie di vincoli. Aumentare la capienza e sì possibile, ma non dovranno essere intaccate le gradinate esistenti, che andranno però ristrutturate. Quindi bisognerà aggiungere alla struttura esistente dei moduli a blocchetti, sfruttando gli spazi senza stravolgere l’attuale volumetria.

Passiamo alla copertura, visto che come ammesso da Lotito uno stadio nuovo non deve far bagnare i tifosi che lo occupano. Questa, come detto, sarà totale visto che al momento lo è solo la tribuna centrale. La nuova copertura sarà realizzata grazie alla creazione di piloni portanti esterni all’impianto e non comporterà un innalzamento significativo della struttura.

Progetto Lazio Flaminio costo e dettagli – Il problema parcheggi

Ma se capienza e copertura sono i temi che stanno più a cuore a Lotito, il patron della Lazio deve affrontare altre problematiche legate al Flaminio. Si parte dai parcheggi che forse è il tema che preoccupa di più in una città caotica e trafficata come Roma. L’area circostante allo stadio non offre ampie possibilità, il progetto prevede una congiunzione con gli stalli del vicino Auditorium Parco della musica.

Nel progetto della Lazio, poi, ci dovrebbero essere negozi, ristoranti e un museo dedicato alla storia del club, che andranno ad arricchire gli spazi esterni allo stadio. La piscina e le palestre già presenti all’interno del Flaminio sarebbero utilizzate per creare un centro sportivo a disposizione della collettività. Il costo? Così come è stato pensato, il progetto costerebbe circa 250 milioni di euro.