De Siervo: «C'è un ricorso sul Mondiale per Club. Temiamo per il numero di gare»

«Quando FIFA e UEFA possono imporre nuove date di fatto comprimono l’attività delle leghe e dei club», ha detto l’AD della Serie A.

De Siervo ricorso Mondiale per Club
Luigi De Siervo (Andrea Staccioli / Insidefoto)

«C’è una decisione delle leghe europee, non solo nostra. Tutto il contesto è in fibrillazione, ma non c’è nulla contro un’istituzione ma solo tentativo di partecipare al processo decisionale e a un cambiamento». Lo ha detto l’amministratore delegato della Serie A, Luigi De Siervo a margine della compilazione del calendario del prossimo campionato.

L’AD della Lega ha dunque confermato il ricorso della Serie A, insieme alle altre leghe europee, contro la FIFA per il Mondiale per Club, manifestazione al via nel 2025 e che aumenterà il numero di partite. «Quando FIFA e UEFA possono imporre nuove date di fatto comprimono l’attività delle leghe e dei club», ha sottolineato De Siervo in proposito.

«C’è preoccupazione per l’esplosione di gare che le nostre squadre dovranno fare. Abbiamo visto quanto i nostri giocatori fossero sulle gambe all’Europeo. Noi siamo riusciti in modo mirabolante a inserire un solo turno infrasettimanale, ma sacrificando la pausa invernale», ha aggiunto ancora l’amministratore delegato sul tema.