EURO 2024, novità per il VAR: spiegazioni live sui maxischermi

A spiegare le novità a squadre e media internazionali è intervenuto il presidente della Commissione Arbitri della UEFA, Roberto Rosetti.

VAR a chiamata
EURO 2024
(Foto: INA FASSBENDER/AFP via Getty Images)

Come funziona VAR Euro 2024? È ormai tutto pronto in vista dell’inaugurazione che darà il via a EURO 2024 con la prima partita che si giocherà a Monaco di Baviera fra i padroni di casa della Germania e la Scozia.

Gli arbitri designati dalla UEFA e il Comitato Arbitrale guidato da Roberto Rosetti hanno incontrato tutte le 24 squadre che parteciperanno al torneo continentale per presentare e discutere una serie di direttive che saranno seguite per tutta la competizioni da parte degli arbitri. Dettagli che poi, nella giornata di ieri, sono stati condivisi con la stampa internazionale.

Come funziona VAR EURO 2024 – Massima attenzione alle proteste

Particolare attenzione verrà posta sulle proteste, con l’obiettivo di garantire il pieno rispetto nei confronti degli arbitri e degli assistenti, così da proiettare una immagine migliore del calcio all’esterno da far vedere ai giovani calciatori e arbitri del mondo giovanile e dilettantistico.

Rosetti e la sua squadra hanno informato giocatori e allenatori che gli arbitri dialogheranno solamente con i capitani delle squadre durante le partite per dare informazioni e spiegare le decisioni chiave, compreso ciò che viene discusso con il (VAR). Se il capitano è il portiere, la squadra dovrà designare un giocatore di movimento che farà le sue veci in qualsiasi momento della gara. Durante questi colloqui, gli altri calciatori delle due squadre dovranno mantenere una certa distanza dall’arbitro, che dovrà essere rispettato in ogni momento. La UEFA vuole evitare i classici capannelli intorno ad arbitri e assistenti. Ogni caso di aggressione fisica o verbale sarà punita con fermezza e severità.

EURO 2024, le proteste e i capitani

«Abbiamo condiviso l’idea con gli allenatori di EURO 2024 e abbiamo parlato di questo argomento all’interno del nostro UEFA Football Board, con i migliori giocatori, ex giocatori e allenatoriha spiegato lo stesso Rosetti –. E tutti insieme abbiamo concordato questa situazione e poi ci siamo rivolti alle squadre. Sono contente di questo. Lo facciamo non per gli arbitri o per il Comitato Arbitrale UEFA, ma per il calcio, per l’immagine del gioco e per la prossima generazione. Queste sessioni con le squadre sono state molto produttive. Tutti i giocatori hanno interagito molto bene: volevano sapere come volevamo applicare questo dialogo aperto con i capitani e ne sono rimasti assolutamente soddisfatti. Sono sicuro che lo farà essere un fantastico esempio per la prossima era del calcio».

Come funziona VAR EURO 2024 – Dalle simulazioni alle spiegazioni live dopo il VAR

Inoltre, agli arbitri è stato raccomandato di punire con severità falli gravi, le trattenute in area di rigore, le simulazioni e le invocazioni di provvedimenti disciplinari da parte dei giocatori che subiscono falli o dei loro compagni. «Una delle cose più importanti per gli arbitri è proteggere i giocatori, la sicurezza degli attori principali del gioco, e un grave fallo di gioco è qualcosa che non possiamo accettare – ha commentato Rosetti –. Con la simulazione la situazione sta migliorando, il VAR aiuta a eliminare questo tipo di comportamenti antisportivi».

Oltre ai chiarimenti delle decisioni da parte degli arbitri con i capitani in campo, i tifosi sugli spalti e quelli che guarderanno le partite da casa saranno meglio informati sulle decisioni. Durante EURO 2024 saranno offerti infatti più contesto e spiegazioni riguardo alle decisioni del VAR grazie ai maxischermi negli stadi e alle informazioni dirette per commentatori e emittenti televisive. «Solo dopo le OFR, spiegheremo sia sui maxischermi allo stadio sia con un’apposita grafica per i commentatori tv le decisioni che sono state prese e i motivi che hanno portato a quella decisione dopo una revisione chiamata dal VAR», ha spiegato Rosetti. Non sarà l’arbitro direttamente a spiegare la decisione, ma appunto un messaggio su una grafica che comparirà anche in tv.

EURO 2024, il pallone connesso per il VAR

Infine, la tecnologia Connected Ball sarà implementata per la prima volta in una fase finale dell’Europeo, e anche i tifosi saranno tenuti informati. Il pallone connesso Adidas supporta decisioni più rapide durante la partita e può aiutare gli arbitri del VAR a identificare ogni singolo tocco di palla, riducendo il tempo impiegato per risolvere i falli di mano punibili, che siano in area di rigore o in qualsiasi altra zona del campo. I tifosi potranno vedere sullo schermo una grafica che mostra dove la palla è stata toccata o meno.