EURO 2024, anche i club all’incasso: i premi UEFA per chi presta i calciatori

Le società guadagnano sulla base dei calciatori che prestano alle Nazionali per il torneo: ecco le cifre in vista della rassegna continentale in Germania.

Quanto incassano i club per EURO 2024
Aleksander Ceferin (Foto: FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Mancano quattro giorni al via di EURO 2024, nuova edizione della rassegna continentale, che quest’anno si disputerà in Germania. Sono 24 le Nazionali ai nastri di partenza della competizione, che proveranno a strappare all’Italia il titolo di Campione d’Europa in carica. Un titolo che gli Azzurri conquistarono nella finale di Wembley del 2021 contro l’Inghilterra.

Sono diversi i club di Serie A che guarderanno con attenzione alla rassegna continentale, per monitorare le prestazioni di alcuni obiettivi di mercato o semplicemente per osservare come si comporteranno i calciatori della loro rosa. Ma c’è di più: il rilascio dei calciatori per EURO 2024 ha un valore economico per le società, perché la UEFA paga un premio specifico in tal senso.

Nel dettaglio, risale al 2022 l’approvazione della somma stanziata per il Club Benefit Programme, il programma attraverso il quale la UEFA remunera le società che mettono i propri calciatori a disposizione dei tornei per Nazionali. Per il ciclo 2020-2024 la Federcalcio europea aveva previsto in totale 240 milioni di euro.

Quanto incassano i club per EURO 2024? La somma e i criteri di distribuzione

Di questi, 140 milioni di euro verranno distribuiti ai club che presteranno i calciatori alle Nazionali tra giugno e luglio. La quota per ogni singolo club sarà così calcolata sulla base dei seguenti fattori:

  • il numero di giocatori selezionati per una squadra nazionale che si è qualificata per UEFA EURO 2024;
  • il numero di giorni in cui ogni giocatore è stato al torneo finale, a partire da dieci giorni prima della prima partita della sua squadra nazionale e fino al giorno dopo l’ultima partita della squadra nazionale nel torneo finale;
  • la categoria FIFA dei club, secondo le ultime linee guida stabilite nella relativa Circolare FIFA. La UEFA si baserà in linea di principio sulla categoria del club indicata nel Sistema di Trasferimento FIFA (TMS) entro il 1° luglio 2024 (questa dipende dal contesto in cui il club gioca).

Per la corretta applicazione del Club Benefit Programme si applicano inoltre i seguenti criteri:

  • I pagamenti vengono effettuati solo ai club che appartengono a un’associazione membro della UEFA. Pertanto, un giocatore registrato per un club extraeuropeo non viene conteggiato;
  • Non possono essere assegnati benefici per i giocatori senza club;
  • In tutti i casi, i club che beneficeranno di questi pagamenti sono quelli con cui i giocatori interessati erano registrati durante il periodo di rilascio rilevante. Per evitare dubbi, né le associazioni nazionali né i giocatori che sono stati rilasciati alle loro squadre nazionali hanno alcun diritto o titolo su queste somme, che le associazioni nazionali sono tenute a trasferire interamente ai loro club.

Quanto incassano i club per EURO 2024? La stima sui compensi giornalieri

Detto dei criteri di distribuzione, la UEFA calcolerà poi l’ammontare esatto della cifra giornaliera da distribuire per i calciatori sulla base delle diverse categorie di club solamente alla fine di EURO 2024. Sulla base delle stime della Federcalcio europea, le somme potrebbero essere le seguenti:

  • Categoria 1: 10.000 euro al giorno
  • Categoria 2: 6.670 euro al giorno
  • Categoria 3: 3.330 euro al giorno