Ancelotti: «Mondiale per Club? La FIFA se lo scorda: noi e altri non ci andremo»

«Una partita sola del Real Madrid vale 20 milioni e la FIFA vuole darci quella cifra per tutta la coppa. Negativo», l’attacco del tecnico dei Blancos.

Ancelotti Mondiale per Club
(Foto: Alex Pantling/Getty Images)

«Ho avuto la fortuna di vivere e crescere in un ambiente sereno, in famiglia non giravano i soldi ma l’atmosfera era sempre tranquilla, non c’erano litigi, rare le discussioni. Andavo a messa a piedi accompagnato da mio nonno, poi lui passava in pasticceria a comprare i dolci, quindi c’era il pranzo. Questa è stata la mia infanzia, prima che arrivasse il milione di Ceresini».

Inizia così l’intervista di Carlo Ancelotti a Il Giornale. Il tecnico del Real Madrid compie oggi 65 anni e ripercorre le tappe del suo passato. L’allenatore dei Blancos parla di «anni belli, per imparare a conoscere la vita. Mi prese la Roma versando una cifra importante, mi presentai sparando una richiesta di 100 milioni di ingaggio», ma «poi alla fine trovammo l’accordo, 20 milioni lordi».

Ancelotti elogia praticamente tutti i presidenti dei club con cui ha avuto a che fare in carriera, e passa poi a parlare del calcio moderno, di allenatori che escono di scena o cambiano “maglia”: «Non vedo novità particolari, questo è il nostro mestiere da sempre ma il caso Klopp è significativo. La pressione continua, il carico di responsabilità diventano pesi eccessivi, l’ossessione prende il sopravvento. Era accaduto anche ad Arrigo Sacchi».

Per Ancelotti, il Real Madrid «è speciale. Il Milan è nel mio cuore, ho giocato, sono stato allenatore, è una fetta grande della mia vita professionale. Il Real è il Real, che cosa di meglio ci può essere? Qui c’è il rispetto della storia, tutti i calciatori del passato sono presenti nelle fotografie del centro sportivo».

Ora l’attenzione si sposta sugli Europei, che si disputeranno in Germania, ma ad agosto si ricomincerà: Liga, Champions League e il nuovo Mondiale per Club. Qui Ancelotti lancia la bomba: «La FIFA se lo scorda, calciatori e club non parteciperanno a quel torneo. Una partita sola del Real Madrid vale 20 milioni e la FIFA vuole darci quella cifra per tutta la coppa. Negativo. Come noi altri club rifiuteranno l’invito».