Napoli, attesa l’ufficialità per Conte: i dettagli tra stipendio e staff

È il Conte-day in casa Napoli. Oggi, con ogni probabilità, il club partenopeo annuncerà il nuovo allenatore. Ieri l’incontro a Roma con De Laurentiis.

Conte Napoli ufficialità
(Foto: JUSTIN TALLIS/AFP via Getty Images)

È il Conte-day in casa Napoli. Oggi, con ogni probabilità, il club partenopeo annuncerà il nuovo allenatore. Antonio Conte è sbarcato ieri a Roma in compagnia del Ds della società Giovanni Manna. Il duo ex Juve ha raggiunto il presidente e patron Aurelio De Laurentiis negli uffici della FilmAuro, dove sono state ultimate le formalità contrattuali, prima di dare inizio ufficialmente alla nuova gestione tecnica.

Conte Napoli ufficialità – I dettagli del contratto

In serata, una cena in un ristorante della Capitale, ma bocche cucite all’uscita. Nessuna dichiarazione, anche le immagini valgono più delle parole: l’ex Ct della Nazionale esce sorridente, senza dire nulla, il presidente De Laurentiis che commenta il silenzio stampa imposto dal collaboratore con: «Eh ma è dura con questi…», riferendosi ai giornalisti assiepati all’esterno del locale. Segno che l’umore, dopo il “sì” dell’allenatore più desiderato e cercato, è decisamente disteso.

Per quanto riguarda l’intesa raggiunta, Antonio Conte dovrebbe firmare un accordo della durata di tre anni da 6,5 milioni a stagione come allenatore del Napoli, ai quali si potrebbero aggiungere diversi bonus a seconda dei risultati raggiunti nel periodo come guida della squadra partenopea nelle prossime annate.

Conte Napoli ufficialità – I fedelissimi nello staff

Nello staff tecnico, uomini di fiducia dell’allenatore. A partire dal team manager: Lele Oriali; il vice sarà Cristian Stellini. E poi i due preparatori atletici Costantino Coratti e Stefano Bruno, che lo hanno seguito anche nell’ultima avventura a Londra, da manager del Tottenham. Dovrebbero essere confermati anche Francesco Sinatti, capo dei preparatori, e Alejandro Rosalen, preparatori dei portieri.

C’è soddisfazione e voglia di riscatto dopo una stagione disastrosa, culminata nel decimo posto in classifica e l’esclusione dalle coppe europee. E l’aggravante dello scudetto cucito sul petto. Antonio Conte sembra essere il nome giusto per rilanciare il progetto e far tornare entusiasmo nella tifoseria, dopo i successi raggiunti in Serie A con Juventus e Inter.