Inter, i manager di Oaktree entrano nel CdA delle holding ex Suning: Katherine Ralph al vertice

L’escussione del pegno dopo il mancato pagamento da parte degli Zhang ha portato a novità nei CdA delle società che creano la catena di controllo del club nerazzurro.

Chi è Carlo Marchetti
Il logo di Oaktree (Image credit: Depositphotos)

Cambia ufficialmente anche la catena di controllo dell’Inter. Nella serata di ieri infatti il club nerazzurro ha comunicato, tramite una nota pubblicata sul sito, l’avvenuto trasferimento delle partecipazioni di controllo nelle mani di Oaktree, dopo che Suning non ha ripagato la cifra di 395 milioni di euro per il finanziamento concesso dal fondo californiano nel maggio 2021.

I primi passaggi burocratici legati alla catena di controllo sono stati quindi conclusi, passando anche dalle nuove nomine tra i manager delle holding lussemburghesi, in attesa di intervenire su quello che è l’organigramma interno del club nerazzurro, in particolare attraverso un nuovo Consiglio di Amministrazione che porterà anche alla nomina di un nuovo presidente nelle prossime settimane.

Inter catena di controllo, il comunicato del club

Il 22 maggio 2024 F.C. Internazionale Milano S.p.A. ha ricevuto una comunicazione da parte del proprio socio Grand Tower S. à.r.l. – che detiene una partecipazione pari al 68,55% del capitale sociale di Inter – con la quale è stata informata, tra l’altro,

  • dell’avvenuta escussione del pegno sulle azioni di Great Horizon S. à r.l. (socio unico di Grand Sunshine S. à r.l. che, a sua volta, è socio unico di Grand Tower) da parte di GLAS Trust Corporation Limited, in qualità di agente, e OCM Luxembourg Sunshine S. à r.l. ( un’entità riferibile ai fondi gestiti da/a entità affiliate a Oaktree Capital Management, L.P.), in qualità di veicolo designato, nominato e autorizzato dal Security Agent;
  • e della circostanza per cui, per effetto della predetta escussione, OCM ha acquisito il controllo diretto del 100% del capitale sociale di Great Horizon e, quindi, ottenuto il controllo indiretto di Inter.

In pari data, Inter è stata inoltre informata che GH ha acquisito altresì il controllo e la proprietà di LionRock Zuqiu Limited, società che detiene indirettamente, tramite la sua controllata International Sports Capital S.p.A., il 31,05% delle azioni di Inter.

Inter, i nuovi manager nelle holding lussemburghesi

I passaggi per l’escussione del pegno hanno riguardato anche un intervento diretto in termine di amministratori sulle holding lussemburghesi che in precedenza portavano alla proprietà di Suning. In particolare, quindi, in tutte e tre le società (Great Horizon, Grand Sunshine e Grand Tower) i precedenti amministratori, ovverosia Yan Chen, An Jiang e Gillermina Morosi, sono stati sostituiti da tre manager di Oaktree:

  • Katherine Ralph, Global Opportunities strategy Managing Director;
  • Martin Eckel, Managing Director e Head of Legal Luxembourg;
  • Delphine Nannan, Senior Vice President e Head of Luxembourg Affiliated Accounting and Operations.

In particolare, Katherine Ralph nei giorni scorsi ha incontrato anche il top management dell’Inter a Milano e potrebbe entrare anche nel CdA del club nerazzurro. Managing director nella sede di Londra, in particolare “fornisce consulenza dedicata alle transazioni e alle ristrutturazioni”, si legge nel profilo sul sito del fondo californiano, oltre a fare “parte di diversi consigli di amministrazione delle società partecipate di Oaktree in vari settori e giurisdizioni”.