De Laurentiis infuriato: il patron del Napoli telefona ai vertici arbitrali

Il numero uno dei partenopei ha chiamato anche i vertici della Federcalcio per fare sentire le proprie ragioni dopo la sfida tra Napoli e Inter.

De Laurentiis Mondiale per Club
Aurelio De Laurentiis (Foto: FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

Non si è ancora placata la rabbia del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, furioso con l’arbitro Massa per gli episodi legati al big match Napoli-Inter, gara terminata con il risultato di 0-3 in favore dei nerazzurri. «Non facciamo complottismo, non facciamo dietrologia, ma abbiamo perso per gli errori dell’arbitro. E ci spiace per i nostri tifosi», ha dichiarato il patron azzurro a fine partita.

Dopodiché – secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Verità – il numero uno del club campano avrebbe anche telefonato ai vertici della FIGC e dell’AIA per far sentire le sue ragioni. Nel frattempo, nella serata di ieri è andato il Gran Galà del Calcio AIC per la stagione 2022/23, che ha visto tanti premi e riconoscimenti in favore della società partenopea.

Sul palco, a ritirare il riconoscimento di miglior squadra è stato proprio il presidente Aurelio De Laurentiis: «E’ stato un anno indimenticabile, siamo riusciti a regalare a questa città un sogno. Ringrazio i tifosi del Napoli che meritano questo Scudetto». La squadra di Luciano Spalletti, presente per ritirare il premio di miglior allenatore, ha praticamente monopolizzato la serata con cinque giocatori in top11: Di Lorenzo, Kim, Lobotka, Kvaratskhelia (premiato anche per il miglior gol contro l’Atalanta) e Osimhen.

Abbracci e sorrisi anche tra Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentiis, i due nonostante la rottura al termine dello scorso anno si sono salutati amichevolmente durante la serata. Il Ct della Nazionale ha commentato anche il percorso della sua ex squadra: «E’ giusto che l’Inter sia prima in classifica per quello che ha fatto vedere. Le riconosco molte qualità, una squadra matura che ha rapporto, che è in relazione».

«Mi sembra una squadra matura in quelli che sono comportamenti tra di loro, di ciò che sono in campo. Il Napoli non è riuscito a mantenere quel ritmo che aveva fatto vedere in precedenza, ma l’Inter ha molti meriti per quella che è la classifica. Per il momento l’Inter è in testa meritatamente», ha concluso Spalletti.