Mondiale rugby 2023, Italia pronta all'esordio: il tabellone del torneo

In Francia è tutto pronto per decima edizione della rassegna iridata, dove partecipa anche l’Italia, che nel 2019 fu vinta dalla Nuova Zelanda.

italia rugby
(Photo by GABRIEL BOUYS/AFP via Getty Images)

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – Il prossimo 8 settembre prenderà il via la decima edizione della Coppa del Mondo di Rugby che si disputerà in Francia e vedrà fra le 20 protagoniste anche l’Italia. Per quasi due mesi, infatti, il mondo della palla valle sarà concentrato sul Mondiale che si concluderà con la finalissima del 28 ottobre.

Nel 2019 a trionfare fu la Nuova Zelanda, vittoriosa in finale contro l’Inghilterra per 32-12, raggiungendo così la medaglia d’oro per la terza volta nella storia. Record condiviso a pari merito con il Sudafrica. Le altre nazioni che sono riuscite a vincere un Mondiale sono Australia, due volte, e Inghilterra. L’Italia nel 2019 uscì ai gironi arrivando terza nel raggruppamento con Nuova Zelanda e Sudafrica. Gli Azzurri, che hanno partecipato a tutte e 10 le edizioni, non sono mai riusciti a superare i gironi.

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – Le 20 squadre partecipanti

Come detto, sono 20 le nazionali a partecipare al Mondiale di rugby. Per l’Europa i posti garantiti sono in totale sei e sono stati assegnati automaticamente a Francia, Italia, Galles, Inghilterra, Irlanda e Scozia. A queste si aggiungono, attraverso le qualificazioni, anche Georgia e Romania, mentre il Portogallo è stato ripescato per un totale di nove formazioni europee presenti. Dietro all’Europa, il continente più rappresentato per questa edizione è quello dell’Oceania con Australia, Figi e Nuova Zelanda che hanno avuto l’accesso garantito e a cui si è aggiunta la qualificata Samoa. Poi le Americhe vedono tre rappresentati: Argentina e le qualificate Cile e Uruguay. Per l’Africa: Sudafrica e la qualificata Namibia. E infine l’Asia con Giappone e la qualificata Tonga.

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – La fase a gironi

Scoperte le 20 qualificate per il Mondiale 2023 in Francia ecco che le nazionali sono state divise in quattro gironi da cinque squadre. A passare al turno successivo, quello dei quarti di finale, saranno le prime due di ogni raggruppamento. Ecco i quattro gironi:

GIRONE A

  1. Francia 18 (4 partite giocate)
  2. Nuova Zelanda 15 (4 partite giocate)
  3. Italia 10 (4 partite giocate)
  4. Uruguay 5 (4 partite giocate)
  5. Namibia 0 (4 partite giocate)

GIRONE B

  1. Irlanda 19 (4 partite giocate)
  2. Sudafrica 15 (4 partite giocate)
  3. Scozia 10 (4 partita giocata)
  4. Tonga 5 (4 partita giocata)
  5. Romania 0 (4 partite giocate)

GIRONE C

  1. Galles 19 (4 partite giocate)
  2. Figi 11 (4 partite giocate)
  3. Australia 11 (4 partite giocate)
  4. Portogallo 6 (4 partite giocata)
  5. Georgia 3 (4 partite giocata)

GIRONE D

  1. Inghilterra 18 (4 partite giocate)
  2. Argentina 14 (4 partite giocata)
  3. Giappone 9 (4 partite giocate)
  4. Samoa 7 (4 partite giocata)
  5. Cile 0 (4 partite giocate)

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – I quarti di finale 

  • Galles-Argentina, sabato 14 ottobre ore 17.00
  • Irlanda-Nuova Zelanda, sabato 14 ottobre ore 21.00
  • Inghilterra-Figi, domenica ottobre ore 17.00
  • Francia-Sudafrica, domenica ottobre ore 21.00

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – Le semifinali

  • Galles/Argentina-Irlanda/Nuova Zelanda, 20 ottobre
  • Inghilterr/Figi-Francia/Sudafrica, 21 ottobre

Tabellone e dove vedere Mondiale rugby – Tre possibilità per la visione

Gli appassionati di rugby potranno vedere il Mondiale 2023 in Francia in tre diversi modi. Infatti questa edizione sarà possibile seguirla sia in chiaro che in pay per quanto riguarda la tv, ma anche in streaming.

Infatti, come è stato comunicato nelle settimane scorse, Rai e Sky si sono aggiudicate la trasmissione di tutte le partite del Mondiale, Italia compresa. Inoltre, la pay tv di Comcast rende possibile la fruizione via streaming non solo con il suo servizio di Sky GO, incluso nell’abbonamento di chi ha sottoscritto il pacchetto Sport, ma anche per gli abbonati di NOW, la piattaforma streaming sempre di proprietà di Sky.