Da San Siro allo Stadium: ecco i 10 stadi scelti dalla FIGC per EURO 2032

Entro ottobre 2026 l’elenco dovrà essere ridotto a cinque stadi candidati per ospitare il torneo.

EURO 20232 stadi Italia
L’Allianz Stadium (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

La UEFA ha reso noti alcuni dettagli dell’organizzazione di EURO 2032 da parte di Italia e Turchia. I due Paesi, infatti, hanno presentato un elenco di 20 stadi complessivi, di cui ne saranno scelti 10 entro ottobre 2026.

“Il Comitato Esecutivo dell’UEFA ha designato il Regno Unito e l’Irlanda come paesi ospitanti del torneo finale del Campionato Europeo di Calcio UEFA nel 2028 e l’Italia e la Turchia come paesi ospitanti del torneo finale del Campionato Europeo di Calcio UEFA nel 2032”, si legge in una nota della UEFA.

“Desidero congratularmi con i proponenti e le associazioni ospitanti, il cui impegno, duro lavoro e dedizione sono stati giustamente riconosciuti oggi”, ha dichiarato il Presidente dell’UEFA, Aleksander Čeferin. “Insieme, creeremo edizioni indimenticabili di questo grande torneo che ci uniranno e celebreranno lo spirito di fair play”.

La 19ª edizione del torneo quindi si svolgerà in Italia per la quarta volta dopo aver ospitato le edizioni nel 1968 e nel 1980 e aver ospitato incontri durante l’UEFA EURO 2020 a Roma, mentre sarà la prima volta che la Turchia ospiterà la competizione.

EURO 20232 stadi Italia – Gli impianti in corsa per il torneo

I due Paesi hanno presentato 20 stadi, di cui ne verranno scelti 10, cinque per paese, entro ottobre 2026. Gli impianti indicati dalla FIGC sono:

  • Stadio San Siro – Giuseppe Meazza a Milano,
  • Stadio Olimpico a Roma,
  • Stadio San Nicola a Bari (da ristrutturare),
  • Stadio Diego Armando Maradona a Napoli (da ristrutturare),
  • Stadio Artemio Franchi a Firenze (nuovo stadio),
  • Juventus Stadium a Torino,
  • Stadio Luigi Ferraris a Genova (da ristrutturare),
  • Stadio Marcantonio Bentegodi a Verona (da ristrutturare),
  • Stadio Renato Dall’Ara a Bologna (nuovo stadio)
  • Stadio Sant’Elia a Cagliari (nuovo stadio).

EURO 20232 stadi Italia – Le strutture della Turchia

Gli impianti indicati dalla Turchia sono:

  • Stadio Olimpico Atatürk a Istanbul (da ristrutturare),
  • Nuovo Stadio di Ankara ad Ankara (nuovo stadio),
  • Stadio Ali Sami Yen a Istanbul,
  • Stadio Şükrü Saracoğlu a Istanbul,
  • Timsah Arena a Bursa,
  • Complesso Sportivo Şenol Güneş a Trabzon,
  • Stadio Metropolitano di Konya a Konya,
  • Stadio Kalyon Gaziantep a Gaziantep,
  • Stadio di Eskişehir a Eskişehir
  • Stadio di Antalya a Antalya.

“Esprimiamo la nostra gratitudine all’UEFA per aver dato a due paesi che condividono la cultura mediterranea l’onore di co-ospitare l’UEFA EURO 2032. La Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Federazione Turca di Calcio (TFF) hanno unito le loro forze con l’offerta di ospitare il miglior EURO mai organizzato, stabilendo nuovi legami di amicizia e lasciando un contributo duraturo al patrimonio calcistico”, la dichiarazione dei due Paesi.  “Nei prossimi anni, Italia e Turchia lavoreranno intensamente, come sottolineiamo nel nostro motto ‘Gioca come Uno’, fino al 2032, con grande passione e impegno per offrire ai tifosi l’esperienza definitiva dell’EURO.”