Barcellona, la Liga approva la cessione del 49% di Barça Studios

L’ente calcistico spagnolo ha dato il via libera alla cessione di una quota degli Studios del club catalano.

Barcellona cessione Barca Studios
(Foto: Alex Caparros/Getty Images)

La cessione del 49% di Barça Studios da parte del Barcellona è stata ufficialmente approvata da LaLiga. La massima competizione calcistica spagnola presieduta da Javier Tebas – attraverso un comunicato – ha riconosciuto la vendita del 49% degli asset della società che comprende il metaverso del club blaugrana, gli NFT e i token del Barça.

«Per quanto riguarda la vendita del 49% delle attività dei Barça Studios, e alla luce di alcune informazioni errate apparse sui media e sui social network, LaLiga desidera chiarire che:

  1. Il Barcellona ha presentato a LaLiga contratti di vendita di azioni di una delle sue società, registrati in un atto pubblico davanti a un notaio e autorizzati dai suoi soci in Assemblea;
  2. L’operazione inclusa nei suddetti contratti è stata esaminata dalla società di revisione del Barcellona, ​​accettandone la registrazione nei conti del Club;
  3. L’operazione prevedeva un primo pagamento correttamente effettuato».

Per tutti questi motivi, «LaLiga può solamente applicare scrupolosamente la normativa vigente e accettare tali operazioni autorizzate dai membri del club, nei termini stabiliti nei conti della società e seguendo i criteri stabiliti dai revisori contabili», si legge ancora nel comunicato diramato dall’ente calcistico spagnolo.

«Si ricorda che in applicazione di tale normativa, e non appena venuta a conoscenza del mancato pagamento di una parte del prezzo stabilito, LaLiga ha provveduto a modificare la capacità di tesseramento dei giocatori da parte del club, che ad oggi risulta ridotta», ha concluso LaLiga.