Rugby, Italia all'esame All Blacks: gli Azzurri cercano l'impresa

Gli Azzurri scendono in campo per il terzo confronto del loro Mondiale: ecco dove seguire il match in diretta, anche in chiaro.

italia rugby
(Photo by David Rogers/Getty Images)

Dove vedere Italia Nuova Zelanda rugby tv streamingDopo le due vittorie convincenti contro Namibia e Uruguay, dove sono arrivati due punti bonus per le mete segnate, l’Italia del rugby si prepara alla sua prima sfida in cui è sfavorita, quella contro gli All Blacks della Nuova Zelanda.

Al momento gli Azzurri, dopo due gare giocate, si trovano al secondo del gruppo A con 10 punti, dietro alla capolista Francia con 13 che ha però giocato tre partite, fra cui la vittoria all’esordio proprio contro la Nuova Zelanda, chiamata a battere gli Azzurri se non vuole uscire dal Mondiale alla fase a gironi.

Gli avversari degli Azzurri si sono ripresi dalla sconfitta contro i francesi con una netta vittoria contro la Namibia per 71-3 che gli ha permesso di salire a cinque punti. È bene ricordare che nel rugby una vittoria vale quattro punti, a cui si può aggiungere un punto ulteriore di bonus quando una squadra mette a segno un minimo di quattro mete.

Dove vedere Italia Nuova Zelanda rugby tv streaming? Come seguire il match

Tutto il Mondiale di rugby del 2023 sarà trasmesso in diretta su Sky. La sfida Italia-Nuova Zelanda – in programma alle ore 21.00 di oggi, venerdì 29 settembre – sarà disponibile anche in chiaro su Rai 2 HD, e chiaramente su Sky Sport Uno, mentre la diretta streaming della partita sarà fruibile gratuitamente su RaiPlay, Sky Go e NOW.

Dove vedere Italia Namibia rugby tv streaming? Le formazioni

Queste le formazioni della sfida:

  • Italia: 15 Tommaso Allan; 14 Ange Capuozzo, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Luca Morisi, 11 Montanna Ioane; 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney; 8 Lorenzo Cannone, 7 Michele Lamaro (C), 6 Sebastian Negri; 5 Federico Ruzza, 4 Dino Lamb; 3 Marco Riccioni, 2 Giacomo Nicotera, 1 Danilo Fischetti. A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Ivan Nemer, 18 Simone Ferrari, 19 Niccolò Cannone, 20 Manuel Zuliani, 21 Toa Halafihi, 22 Martin Page-Relo, 23 Paolo Odogwu.
  • Nuova Zelanda: 15 Beauden Barrett, 14 Will Jordan, 13 Rieko Ioane, 12 Jordie Barrett, 11 Mark Telea, 10 Richie Mo’Unga, 9 Aaron Smith, 8 Ardie Savea (C), 7 Dalton Papali’i, 6 Shannon Frizell, 5 Scott Barrett, 4 Brodie Retallick, 3 Nepo Laulala, 2 Codie Taylor, 1 Ofa Tuungafasi. A disposizione: 16 Dane Coles, 17 Tamaiti Williams, 18 Tyrel Lomax, 19 Samuel Whitelock, 20 Sam Cane, 21 Cam Roigard, 22 Damian McKenzie, 23 Anton Lienert-Brown.