La furia di Allegri negli spogliatoi: «C’erano due rigori per noi!»

Il tecnico si sarebbe lamentato con forza negli spogliatoi, soprattutto per quanto accaduto a fine partita, con la protesta dell’AD del Bologna Fenucci.

Allegri furia spogliatoi
(Foto: Valerio Pennicino/Getty Images)

Prima le urla negli spogliatoi, poi la scelta di non presentarsi davanti alle telecamere per le interviste. E’ stata una serata concitata quella che ha coinvolto Massimiliano Allegri e la sua Juventus, protagonista di un episodio arbitrale (un mancato rigore a favore del Bologna), che ha fatto molto discutere e imbestialire l’AD dei felsinei Fenucci.

Intervenuto al posto suo per le interviste, il vice di Allegri, Massimo Landucci, ha parlato di un lieve malore per il tecnico bianconero. Poi ci ha pensato l’ufficio stampa della Juventus a dare una versione differente, parlando di stanchezza generalizzata per l’allenatore. Quel che è certo – scrive l’edizione odierna di Tuttosport – è che Allegri a fine gara era piuttosto arrabbiato.

Secondo alcune indiscrezioni, la rabbia sarebbe montata anche e soprattutto per quanto successo a fine partita, per la forma e la tempistica. Qualcuno sostiene che Allegri non abbia apprezzato l’intervento dell’AD del Bologna Fenucci e pure il fatto che abbia parlato per primo, protestando per l’arbitraggio della partita. «Ma cosa si lamentano! Che c’erano due rigori prima per noi!», avrebbe esclamato Allegri, alterandosi visibilmente.

Ricostruzioni della serata. E resta comunque il giallo di una partita che la Juventus vuole dimenticare alla svelta dopo l’ottimo esordio di Udine. Ora ci sarà da pensare alla chiusura del mercato e alla preparazione della prossima partita di campionato, con i bianconeri che – tra i vari big match del turno – saranno di scena a Empoli.