La Serie C aspetterà il Consiglio di Stato: campionato al via il 3 settembre

La Lega Pro attenderà l’esito dei ricorsi al Consiglio di Stato prima di far partire ufficialmente il campionato 2023/24.

Fideiussioni false club Lega Pro
Matteo Marani (Foto: Paolo Bruno/Getty Images)

“La prossima stagione di Serie C inizierà il 3 settembre, ci è sembrato giusto aspettare la decisione del Consiglio di stato (sui ripescaggi, ndr) del 29 agosto”. Parola di Matteo Marani, presidente della Lega Pro, a margine del consiglio federale oggi in Figc. “Lunedì sarà convocato il consiglio direttivo che definirà i tre gironi, e verrà fatto il calendario, che rilasceremo nel pomeriggio di lunedì. Sarà una stagione molto importante. Vogliamo che il pallone riprenda a rotolare, i tifosi vogliono che si torni a parlare di campo, dopo estati sempre un po’ tribolate. Siamo l’unico Paese in cui promozioni e retrocessioni vengono decise ad agosto e non a giugno, e ciò non ci fa brillare”, conclude Marani.

“Lunedì 7 agosto saranno pubblicati i calendari della Serie C – prosegue Marani – Il campionato inizierà il 3 settembre con anticipi e posticipi, mentre il via della Coppa Italia di Serie C sarà fissato dopo l’inizio del campionato. Sono certo che sarà una stagione ancor più bella di quella passata con tanti giovani ed al quale parteciperà la vera Italia con la presenza di club in quasi tutte le regioni seguiti dalla passione dei loro tifosi”.

Lunedì 7 agosto, al mattino, è stato dunque convocato il Consiglio Direttivo di Lega Pro che darà il via alla configurazione dei gironi. A seguire, alle 15, l’appuntamento per tutti gli appassionati della Serie C, quando attraverso i canali social ed il sito ufficiale di Lega Pro sarà reso noto il sorteggio dei calendari delle partite per la stagione 2023/24.