L’Inter torna in Giappone: ecco quanto vale la tournée

Si tratta della terza esperienza per i nerazzurri nel paese del Sol Levante dopo 19 anni di assenza. La prima fu nel 1981.

Investimenti politici italiani
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

Quanto vale tournée Giappone Inter – L’Inter di Simone Inzaghi, che aspetta ancora novità da Beppe Marotta e Piero Ausilio sul fronte mercato in entrata, è arrivata in Giappone per iniziare la sua tournée nel paese del Sol Levante che la porterà ad affrontare l’Al Nassr dell’ex Brozovic e di Cristiano Ronaldo e i campioni di Francia, che hanno appena accolto Skriniar, del PSG.

Come riporta l’edizione odierna del La Gazzetta dello Sport, per i nerazzurri è la terza esperienza in Giappone. La prima nel 1981 e poi nel 2004. L’Inter gode di un fan base molto consistente che può contare fino a 1,6 milioni di tifosi, grazie anche a un lavoro decennale con la propria Academy con 200 ragazzi. Da aggiungere tre Inter club ufficiali e 355 soci in un Paese che ha anche un discreto fiuto per gli affari. Giusto per capire, gli organizzatori del Japan Tour vendono tutto. Ma tutto davvero: pagando è possibile assicurarsi pure un posto alle conferenze stampa pre-partita.

Quanto vale tournée Giappone Inter – Le cifre

Lo sbarco dei nerazzurri ha visto un esondate ondata di affetto per tutti i calciatori della rosa, anche per l’ultimo arrivato ed ex Juventus Juan Cuadrado, ma il più acclamato è stato il numero 10, e futuro nuovo capitano, Lautaro Martinez. Si attendono con ansia le due amichevoli, fissate per giovedì 27 (contro l’Al Nassr) e per martedì 1° agosto con il PSG. Ma quanto incassa la società per prendere parte al Japan Tour?

Secondo quanto riporta la Rosea, Steven Zhang si assicura un incasso da 2,5 milioni di euro per prendere parte all torunée che in termini pratici e di campo serve a Simone Inzaghi per studiare nuovi piani tattici, viste le partenze di Onana, Brozovic, Lukaku e Dzeko, in attesa di avere le tanto attese novità dal mercato.