Sentenza e nuovo deferimento: la Juve apre in calo in Borsa

Il titolo del club bianconero cede quasi il 3% nella giornata che potrebbe portare alla nuova sentenza per il caso plusvalenze.

Piazza Affari
(Image credit: Depositphotos)

L’imminente sentenza della Corte d’Appello federale per il caso plusvalenze pesa sulla Juventus in Borsa. Il titolo del club bianconero ha aperto la seduta in calo di poco meno del 3%, con un valore di 0,2790 euro per azione, nell’attesa di scoprire a quanto ammonterà l’eventuale nuova penalizzazione in classifica e quali rinunce potrà comportare.

Sull’andamento del titolo influisce anche il deferimento per il secondo filone di indagini, quello che riguarda le cosiddette “manovre stipendi”, i rapporti con gli agenti sportivi e le partnership “sospette” con altri club. Deferimento arrivato venerdì sera a Borsa chiusa, e il cui effetto si è praticamente spostato sull’apertura odierna.

Nel frattempo, le principali Borse europee aprono la seduta caute. Nei primi minuti di scambi Piazza Affari risulta la peggiore del Vecchio Continente e cede l’1% a 27.244 punti. Francoforte registra -0,20%, Parigi è in calo dello 0,11% mentre Londra avanza dello 0,15%. Sulla piazza asiatica, a Tokyo il Nikkei 225 chiude le contrattazioni a +0,90% a 31.086 punti.