Commisso attacca: «Chiesa e Vlahovic alla Juve solo per soldi»

Il patron della Fiorentina torna all’attacco: «Perché tutti volevano andare alla Juventus? Per i soldi, mica per amore della maglia».

Proprietari sportivi USA più ricchi
Rocco Commisso (Foto: Alessandro Sabattini/Getty Images)

“Il problema numero uno della Fiorentina è che non ci sono i ricavi. Sia il Milan che l’Inter vogliono ridurre i costi, pur avendo tre-quattro volte i nostri ricavi. Non posso spendere ogni anno 40 milioni. La Premier League prende tanti soldi dagli americani rispetto a quanto prende la stessa MLS. Non sono ottimista su questo problema che riguarda il calcio italiano. È vero, stiamo andando bene nelle competizioni europee, mi auguro che sia un principio di inizio”. Lo ha detto il presidente viola Rocco Commisso nel corso di un incontro con alcuni studenti dell’Università Cesare Alfieri di Firenze.

“Ho messo tanti soldi senza fare debiti e non avremo mai problemi finanziari, ma non posso dirvi chi compriamo perché i giocatori costano -ha aggiunto Commisso -. Non possiamo competere con il calcio inglese, hanno molti più ricavi. Perché tutti volevano andare alla Juventus? Per i soldi, mica per amore della maglia. Sia Vlahovic che Chiesa, oltre che Bernardeschi, hanno preso tanti soldi alla Juventus”. Parlando poi della sua volontà di costruire nuove infrastrutture a Firenze, Commisso ha spiegato: “In venticinque anni per la mia azienda Mediacom non ho mai incontrato un sindaco, in Italia se non lo incontri non fai niente. La politica e la burocrazia comandano tutto”, ha concluso.