Baiardo e la foto di Berlusconi: dai Pm nuove verifiche

Dalle perquisizioni non è saltata fuori. Ma gli inquirenti non smetteranno di cercare. È tutt’altro che chiarito – scrive Il Corriere della Sera – il giallo della foto che Salvatore…

Berlusconi foto Graviano

Dalle perquisizioni non è saltata fuori. Ma gli inquirenti non smetteranno di cercare. È tutt’altro che chiarito – scrive Il Corriere della Sera – il giallo della foto che Salvatore Baiardo, il factotum dei fratelli Graviano, avrebbe mostrato al conduttore televisivo Massimo Giletti. E che immortalerebbe Silvio Berlusconi, il boss Giuseppe Graviano e il generale dei carabinieri Francesco Delfino.

Uno scatto tirato fuori forse con l’obiettivo di un ricatto e del quale Giletti ha parlato ai magistrati di Firenze che indagano sui mandanti occulti delle stragi del ‘93. «Me l’ha fatta vedere senza consegnarmela, tenendola lontana. Berlusconi l’ho riconosciuto, era giovane», ha raccontato ai pm. Ma Baiardo nega di aver mai fatto cenno allo scatto, nonostante la smentita delle intercettazioni.

Dell’istantanea non è stata trovata però ancora traccia. Gli inquirenti hanno cercato nella casa siciliana di Baiardo. Sul tema è intervenuto ieri anche il legale di Berlusconi, l’avvocato Giorgio Perroni, che ha parlato di «assurde accuse di presunta mafiosità contro Berlusconi, sempre dimostratesi false e strumentali. Tant’è che ogni volta gli stessi inquirenti hanno dovuto ammettere che erano infondate».

Baiardo intanto continua a parlare attraverso i suoi canali social, e recentemente ha raccontato di avere rotto con Giletti e la sua trasmissione perché non era libero di dire tutto quel che avrebbe voluto.