Milan come sarà il nuovo stadio
L’Ippodromo La Maura (foto CF - Calcio e Finanza)

«Stadio a La Maura? Nessuna novità. Siamo in attesa che il Milan presenti il suo progetto, se come sembra è molto convinto di andare sull’area La Maura». Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala a margine di una conferenza stampa, rispondendo a chi gli chiede se ci siano evoluzioni nelle interlocuzioni per quanto riguarda la questione Meazza.

Intanto sul tema stadio è intervenuto anche il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto De Stefano: «Le due opzioni rimangono in parallelo e mi sembra che siano rimaste solo queste da valutare – ha detto intervistato dall’AGI -. Ho sentito nelle ultime settimane i referenti urbanistici del Milan, gli stessi che avevano analizzato Sesto e che ora sono al lavoro per valutare pro e contro delle location. Se dovesse arrivare il Milan lo accoglieremmo a braccia aperte. Poi prenderanno una decisione».

Tempi che sarebbero perfetti per il comune di Sesto, mentre se si andasse più in là inizierebbero a sorgere dei problemi con il resto dei progetti destinati all’immensa area da riqualificare dove sorgevano le acciaierie Falck. A spiegare il concetto alla base del ragionamento è lo stesso Di Stefano: «Che ci sia una ridefinizione della governance di Milanosesto credo sia chiaro a tutti quanti». Molto brevemente, i finanziatori del progetto potrebbero cambiare, almeno in parte, con Intesa San Paolo che rimarrebbe il principale ente, con al suo fianco i confermati Unicredit, Bpm e Ifisi, ma con un cambio che riguarderebbe Hines e Prelios che potrebbero essere sostituiti da Coima e Redo.

TUTTA LA SERIE A TIM, LA UEFA EUROPA LEAGUE, LA SERIE BKT E MOLTO ALTRO SPORT. RIATTIVA DAZN, SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

PrecedenteChampions League, il programma dei quarti in tv
SuccessivoConference League, ufficializzato il calendario dei quarti