morte Emiliano Sala condanna
Emiliano Sala con la maglia del Nantes (Foto Anthony BIBARD / FEP / Panoramic/insidefoto)

Il Cardiff City avrebbe cercato di stipulare un’assicurazione da 20 milioni di sterline (poco meno di 23 milioni di euro) per Emiliano Sala, il giocatore argentino tragicamente scomparso in un incidente aereo, il giorno dopo la sua morte. A riferirlo sono i documenti depositati presso l’Alta Corte.

L’aereo che trasportava Sala verso Cardiff si è inabissato nella Manica il 21 gennaio 2019 con i vertici del club gallese che hanno preso contatto via e-mail chiedendo una copertura di 20 milioni di sterline per Sala il giorno seguente la scomparsa dell’aereo.

Ma la questione verte sul fatto che il giocatore al momento dell’incidente aereo non fosse assicurato con il Cardiff che ha citato in giudizio i broker per non averli avvertiti dei rischi e quindi richiede un risarcimento di oltre 10 milioni di sterline. Ma gli avvocati che rappresentano i broker affermano che non spettava a loro “inseguire” i capi del club per assicurarsi che i nuovi acquisti fossero assicurati e che il club fosse “pienamente consapevole” che Sala non fosse assicurato.

La Miller Insurance LLP, citata in giudizio dal Cardiff, davanti all’Alta Corte, ha affermato il broker aveva avvertito più volte il club gallese che ci sarebbe stata una lacuna nella copertura assicurativa di un giocatore tra l’acquisizione e l’informazione dell’assicuratore. Le parti in causa si aspettano un pronunciamento in tempi abbastanza rapidi dall’Alta Corte.

IL MIGLIORE INTRATTENIMENTO DI SKY E LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE A SOLI 24,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. SCOPRI LA NUOVA SPECIAL WEEK SKY: CLICCA QUI

PrecedenteCoppa Italia, Juventus Monza in streaming gratis: guarda il match in diretta
SuccessivoMoney League, Juve doppia Inter e Milan nei ricavi commerciali