roma bilancio 2022
(Foto: Paolo Bruno/Getty Images)

Roma bilancio 2022 – La Roma ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2022 con una perdita pari a 219,459 milioni di euro. Come anticipato ieri dalla Gazzetta dello Sport, si tratta della perdita più alta della storia del club giallorosso, superando i -204 milioni del bilancio al 30 giugno 2020. Perdite per cui è già intervenuto il patron Dan Friedkin, con ingenti versamenti sia nell’esercizio 2021/22 che nel corso dei primi mesi del 2022/23.

Nell’esercizio al 30 giugno 2022, emerge dal fascicolo del bilancio consolidato visionato da Calcio e Finanza, il fatturato della società giallorossa è stato pari a 205,875 milioni, mentre i costi sono stati pari a quota 400,889 milioni, voci in cui è compresa in entrambi i casi la gestione dei calciatori. Il patrimonio netto del club resta negativo, scendendo a quota -340,366 milioni di euro.

Roma bilancio 2022, i ricavi

Complessivamente, la Roma nel 2022 ha registrato 205,875 milioni di euro di ricavi. La voce più corposa è quella relativa ai diritti tv, pari a 92,952 milioni di euro (compresi i ricavi dalla partecipazione alla Conference League), mentre i ricavi commerciali sono stati pari a 38,5 milioni e i ricavi da matchday pari a 25,5 milioni.

Minori invece i ricavi da gestione dei diritti dei calciatori, pari a complessivi 14,6 milioni di euro con soli 6,2 milioni di plusvalenze. In particolare, le plusvalenze sono per la maggior parte legate alle seguenti cessioni:

  • Under al Marsiglia per 8,4 milioni (plusvalenza di 4,8 milioni);
  • Ciervo al Sassuolo per 2 milioni (plusvalenza di 1,9 milioni);
  • Olsen all’Aston Villa per 3,5 milioni (plusvalenza di 1,0 milioni).

Inoltre, la Roma ha incassato 3,6 milioni dalle cessioni temporanee (in particolare 1,8 milioni da Florenzi al Milan, 684mila euro da Pau Lopez al Marsiglia, 500mila euro per Borja Mayoral al Getafe e 500mila euro per Kluivert al Nizza) oltre ad altri premi e proventi da 4,8 milioni

I ricavi voce per voce:

  • Ricavi da gara: 25,5 milioni di euro (99mila euro nel 2020/21);
  • Ricavi da sponsor, pubblicità e commerciali: 38,5 milioni (40,9 milioni nel 2020/21);
  • Ricavi da diritti tv: 92,9 milioni (137 milioni nel 2020/21);
  • Ricavi da gestione calciatori: 14,6 milioni di cui 6,2 milioni da plusvalenze (36,1 di cui 21,3 milioni da plusvalenze nel 2020/21);
  • Altri ricavi: 34,1 milioni (12,2 milioni nel 2020/21)
  • TOTALE: 205,8 milioni (226,5 milioni nel 2020/21).

Roma bilancio 2022, i costi

I costi a bilancio per la Roma sono stati pari a 400,8 milioni di euro, rispetto ai 374,9 milioni del 2021. Nel dettaglio, la maggior parte dei costi è legata alle spese per il personale, pari a 182,8 milioni di cui 150,5 milioni come salari e stipendi per i tesserati. Tra gli altri costi, gli ammortamenti e le svalutazioni sono state pari pari a 90,2 milioni di cui 77,5 milioni legati agli ammortamenti dei calciatori, mentre il club giallorosso ha registrato alcune minusvalenze per un totale di 10,1 milioni, come quelle legate alla cessione di Diawara all’Anderlecht (minusvalenze di 7,2 milioni) e di Pau Lopez al Marsiglia (minusvalenze di 1,4 milioni). Inoltre, sono presenti anche accantonamenti per 12,5 milioni legati al settlement agreement firmato con l’UEFA per il FPF.

I costi voce per voce:

  • Costi per servizi: 63,2 milioni di euro (50,9 milioni nel 2020/21);
  • Costi per il personale: 182,2 milioni di cui 150,5 come salari e stipendi per i tesserati (169,4 milioni di cui 147,5 milioni come salari e stipendi per i tesserati nel 2020/21);
  • Ammortamenti e svalutazioni: 90,2 milioni di cui 77,5 per i calciatori (102,0 di cui 88,8 milioni per i calciatori nel 2020/21);
  • Altri costi: 64,5 milioni (52,6 milioni nel 2020/21);
  • TOTALE: 400,8 milioni (374,9 milioni nel 2020/21).

Roma bilancio 2022: risultato, debiti e patrimonio netto

La differenza tra fatturato e costi è stata così negativa per 195 milioni (-148,4 milioni al 30 giugno 2021). Il risultato ante imposte è stato negativo per 218,9 milioni (-184,4 milioni nel 2021), mentre il risultato netto è stato negativo per 214,4 milioni (-185,5 milioni nel 2021). Il patrimonio netto al 30 giugno 2022 è così risultato negativo per 338,9 milioni di euro, in peggioramento rispetto al -271,9 milioni al 30 giugno 2021. Tuttavia, il club giallorosso ha sfruttato una norma legata all’emergenza Covid per rinviare il ripianamento delle perdite: anche perché nel corso del 2021/22 Friedkin ha versato nelle casse del club oltre 206 milioni, a cui si sono aggiunti 131 milioni nel primo semestre del 2022/23.

I debiti al 30 giugno 2022 erano pari a complessivi 703,5 milioni di euro (648,5 milioni al 30 giugno 2021), di cui 85,1 milioni legati ai finanziamenti soci di Friedkin): la posizione finanziaria netta era negativa per 346,3 milioni (di cui sempre gli 85,1 milioni legati ai finanziamenti soci di Friedkin), diminuita ulteriormente nell’esercizio in corso dopo il rimborso del bond effettuato nelle scorse settimane.

TUTTA LA SERIE A TIM, LA UEFA EUROPA LEAGUE, LA SERIE BKT E MOLTO ALTRO SPORT. RIATTIVA DAZN, SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

PrecedenteGoverno, ok alla sospensione ammortamenti nei bilanci 2023
SuccessivoDall’Inter alla Juve, le perdite record a bilancio per la Serie A
Classe 1990, giornalista.