Microsoft compra Netflix
Il logo di Netflix (Image credit: Depositphotos)

Il 2023 potrebbe essere un anno cruciale per due grosse società statunitensi: Microsoft e Netflix. Lo scrive Il Sole 24 Ore nella sua edizione odierna, spiegando che – nonostante al momento non ci siano delle trattative ufficiali – secondo indiscrezioni Wall Street il prossimo anno potrebbe concretizzarsi un’operazione clamorosa: Microsoft che compra Netflix.

Attualmente si tratta più di una suggestione, ma ci sono dei motivi ben precisi che si celano dietro questa possibilità. Entrambe le società si apprestano a chiudere un anno piuttosto complicato, a causa delle turbolenze dei mercati che hanno travolto il settore tecnologico.

Un 2022 sicuramente più complicato per Netflix che per Microsoft, e a raccontarlo sono i numeri: la robustezza del modello di business della società di Redmond ha resistito maggiormente ai venti contrari. Ma se questa è storia, il futuro potrebbe portare in seno un colpo grosso.

Da quando la società madre di Windows è in mano a Satya Nadella, del resto, il ritmo delle acquisizioni è cresciuto esponenzialmente. Minecraft, LinkedIn, Activision Blizzard, solamente per citare alcune delle più importanti. E ora nella lista potrebbe finirci anche Netflix, un affare che aprirebbe a Microsoft le porte di nuovi business.

SCOPRI L’OFFERTA SKYGLASS A 11,90 EURO AL MESE E ANTICIPO DI SOLO 1 EURO. SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV

PrecedenteJuve e plusvalenze: prima si deciderà sull’ammissibilità
SuccessivoOlimpiadi, scontro in Tribunale sullo sponsor della FederSci