La Juventus vola in Borsa sulle voci di delisting

Il titolo della Juventus vola a +7,19% a 0,2834 euro a Piazza Affari spinto dalle voci, non confermate, su una possibile opa in arrivo da parte di Exor con conseguente…

Chi è Gianluca Ferrero

Il titolo della Juventus vola a +7,19% a 0,2834 euro a Piazza Affari spinto dalle voci, non confermate, su una possibile opa in arrivo da parte di Exor con conseguente delisting del titolo da Piazza Affari.

Secondo i rumor l’a.d. dell’azionista Exor John Elkann, avrebbe deciso di ritirare il titolo dalla Borsa non appena si sarà placato il clamore delle inchieste sui bilanci del club bianconero. “Non escludiamo che questa possa essere un’opzione”, commentano gli analisti di Equita, calcolando che ai prezzi attuali per Exor “il delisting costerebbe oltre 200 milioni per il 36% non detenuto”.

“Quantitativamente non sarebbe rilevante, trattandosi di meno dell’1% del Nav – proseguono gli esperti -, ma in assenza di un piano di uscita o riduzione dell’esposizione in tempi brevi, sarebbe qualitativamente negativo dato che non escludiamo il rischio di aumento di capitale che verrebbe finanziato al 100% da Exor”.

Il prezzo medio ponderato del titolo Juventus in Borsa negli ultimi 12 mesi è pari a 0,339 euro: a questo valore l’acquisto del 36% del capitale della società richiederebbe un esborso di circa 310 milioni, contro i 240 milioni calcolati sul prezzo di riferimento di ieri.