Juve, il titolo crolla in Borsa dopo le dimissioni del CdA

La Juventus crolla in Borsa dopo che il consiglio di amministrazione della società bianconera – compreso il presidente del club Andrea Agnelli – ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni…

Juventus data processo
(Foto: MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La Juventus crolla in Borsa dopo che il consiglio di amministrazione della società bianconera – compreso il presidente del club Andrea Agnelli – ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni nella serata di ieri. Una scelta legata all’inchiesta in corso da parte della Procura di Torino sulle “operazioni incrociate” e le cosiddette “manovre stipendi” relative ai bilanci degli ultimi anni.

Il titolo del club bianconero ha fatto registrare un netto calo questa mattina all’apertura della Borsa, cedendo il 9% e attestandosi a quota 0,2532 euro per azione, contro gli 0,2796 euro per azioni fatti registrare in chiusura durante la serata di ieri.

La società era attesa il 27 dicembre 2022 dall’assemblea degli azionisti per l’approvazione del bilancio chiuso al 30 giugno 2022. Bilancio che – insieme a quelli chiusi al 30 giugno 2020 e 2021 – sarà ulteriormente riscritto per le cosiddette “manovre stipendi”. A comunicarlo è stata la stessa Juventus in una nota.

Nel frattempo, il club bianconero ha già nominato Maurizio Scanavino come nuovo direttore generale del club, mentre Gianluca Ferrero è stato indicato da Exor (la holding della famiglia Agnelli-Elkann, che controlla il club) come nuovo presidente.