Perché su Rai 4K mancano minuti e punteggio
(Foto Insidefoto.com)

Perché su Rai 4K mancano minuti e punteggio? Una domanda che molti tifosi si sono posti guardando le sfide valide per i Mondiali in Qatar. La Rai – la tv di Stato italiana – ha acquisito i diritti per trasmettere in esclusiva i 64 incontri validi per la competizione, ma oltre ai classici canali in chiaro (Rai 1, Rai 2 e Rai Sport), l’emittente ha deciso di mandare in onda ben 56 partite anche su Rai 4K.

Il canale è visibile sia per via satellitare su tivùsat, sia in streaming tramite hbbTV accessibile dal canale 101 del digitale terrestre. Tuttavia, a differenza della visione su Rai 1 e i suoi fratelli, quella su Rai 4K è caratterizzata dall’assenza del cosiddetto “scoreboard”, la grafica che segnala il punteggio del match e i minuti che scorrono fino al 90°.

Perché su Rai 4K mancano minuti e punteggio – Diritti e costi

Ma come mai? A spiegarlo è il portale DDAY, che sottolinea come si sia trattato di una scelta dettata da vincoli economici. La FIFA chiede somme aggiuntive per i diritti sull’utilizzo della grafica (sovrapposta al segnale base e personalizzata per ogni nazione) e la Rai molto probabilmente ha considerato che la spesa aggiuntiva per la grafica in 4K (si parla di alcune centinaia di migliaia di euro) potesse essere risparmiata.

Discorso diverso invece per le reti in HD, che attirano un pubblico maggiore e per le quali non sarebbe ammissibile una mancanza di questo tipo. La Rai avrebbe potuto comunque “saltare” la FIFA creando una grafica personalizzata – come ad esempio ha fatto la BBC per ovviare allo stesso problema –, ma questa operazione, ha concluso DDAY, sarebbe stata eccessivamente onerosa sul fronte gestionale.

SCOPRI IL BLACK FRIDAY DAZN SU AMAZON! 3 MESI DI DAZN PLUS AL PREZZO SPECIALE DI 79,90€ SOLO FINO AL 28 NOVEMBRE. CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI.

PrecedenteParlamento Ue: «Nella FIFA corruzione dilagante»
SuccessivoAnalisi, bilanci e non solo: Calcio e Finanza rinnova il canale YouTube