calendario Juventus Serie A 2022-2023
Massimiliano Allegri (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

E’ prevista per il prossimo 1° dicembre la sentenza del processo che vede Claudia Ughi, l’ex compagna dell’attuale allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, accusata di appropriazione indebita e violazione degli obblighi familiari.

Nella mattinata di oggi, martedì 8 novembre, presso il Tribunale di Torino, è stato il turno dei legali della donna, gli avvocati Davide Steccanella e Paolo Davico, che hanno respinto le accuse formulate dal Pubblico Ministero Davide Pretti.

Il tecnico della Juventus, assistito dall’avvocato Pietro Nacci, ha denunciato la ex compagna per aver utilizzato, secondo Allegri, parte dei soldi destinati al mantenimento del figlio undicenne della coppia per sé e per pagare le rette universitarie della figlia maggiore di lei, avuta da una relazione precedente.

L’inchiesta, condotta dalla Guardia di Finanza, aveva calcolato in oltre 200 mila euro le spese indebite, su 600 mila euro percepiti dalla donna. Secondo quanto stabilito nel 2017, al momento della separazione, Allegri doveva versare ogni mese 10 mila euro a favore del figlio, che continuava a vivere con la mamma. Tra le spese contestate, dal 2019 al 2021, anche un investimento finanziario e l’acquisto di una casa a Livorno nel periodo del lockdown.

SCOPRI SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV. A PARTIRE DA 11,90 EURO AL MESE: CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI

PrecedenteDa terza squadra di Milano al Nasdaq: il progetto del Brera
SuccessivoMubadala pronto a rilevare il 20% della Superlega brasiliana