RedBird investimento cinema
(Gerry Cardinale, fondatore di RedBird Capital)

Skydance Media, la società di produzione cinematografica di Hollywood che ha realizzato il blockbuster Top Gun: Maverick, ha ricevuto un’iniezione di denaro di 400 milioni di dollari dal gruppo KKR e di una serie di investitori tra i quale anche RedBird Capital Partners, il fondo di private equity fondato e guidato da Gerry Cardinale che è anche proprietario del Milan. RedBird era già tra gli azionisti di Skydance e ha ulteriormente scelto di investire nella società.

Grazie a questa operazione SkyDance ha raggiunto una valutazione complessiva di oltre 4 miliardi di sterline ed è pronta a finanziare nuove iniziative nello sport e nell’intrattenimento interattivo.

L’iniezione di capitale arriva nel momento in cui le capitalizzazioni di mercato pubblico dei principali gruppi di media, tra cui Netflix, Warner Bros Discovery e Disney, hanno subito forti cali.

Dopo anni di costante crescita d’investimenti di private equity e altre società, il business dell’intrattenimento sembra stai attraversando un periodo di criticità dovuto alle preoccupazioni relative all’incremento dei costi.

Nonostante questo, Skydance appare in ottima salute, grazie anche al lancio del suo primo film d’animazione per Aplle Tv e all’enorme successo ottenuto da Top Gun: Maverick, che ha incassato al botteghino oltre 1.4 miliardi di dollari.

Fondato nel 2010 da David Ellison, Skydance è passata dai film ai giochi, alla produzione televisiva e all’animazione. La famiglia Ellison rimane il maggior azionista dell’azienda, ma gli altri investitori stanno facendo la loro parte. “Non vediamo l’ora di supportare il team di Skydance”, afferma Ted Oberwager, a capo della sezione dedicata ai giochi, all’intrattenimento, ai media e allo sport del gruppo KKR’s Americas.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteInter, ipotesi tournée in Arabia durante la pausa per i Mondiali
SuccessivoRonaldo: «Ho sofferto di depressione: da due anni sono in terapia»