Serie A diritti tv offerte
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

E’ partita la corsa ai diritti della Serie A 2024-2027, il nuovo ciclo che segnerà – per altri tre anni – la cessione di uno degli asset più importanti per i club del massimo campionato. Tra gli attori interessati a entrare in scena ci sarebbe – secondo quanto riportato da Tuttosport – anche Paramount, che potrebbe prendere parte all’asta.

Il gruppo americano ha lanciato da un mese la sua piattaforma streaming in Italia e secondo alcune indiscrezioni potrebbe entrare nei prossimi mesi nel giro di consultazioni con gli operatori interessati a investire sulle dirette delle partite di campionato.

Le nuove linee guida approvate dalla Serie A puntano con forza sulla trasmissione via streaming, un modo per creare una concorrenza in grado di accrescere i ricavi dai diritti tv nazionali, che in questo triennio sono divisi tra DAZN e Sky (con uno sbilanciamento evidente a favore della piattaforma di sport in streaming).

Paramount viene indicato come partner ideale della Serie A per due motivi. Da un lato è già legato alla Serie A, visto che uno dei suoi canali – Cbs – ha acquistato i diritti del massimo campionato negli USA per il 2021-2024. Inoltre, ha sede a New York, nell’area geografica dalla quale proviene la maggior parte delle nuove proprietà straniere dei club italiani.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteEspropri, ricorsi e case: i nodi per lo stadio Roma a Pietralata
SuccessivoMilan, il 26 ottobre assemblea azionisti sul bilancio 2022