Serie A costi infortuni
(Foto: ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Serie A costi infortuni – Nei cinque maggiori campionati europei, gli infortuni di giocatori sono aumentati del 20% nella stagione 2021/22. E’ quanto emerge da uno studio realizzato dal gruppo assicurativo Howden, secondo il quale ai club tutto questo è costato oltre 600 milioni di euro. Il totale è stato calcolato moltiplicando il costo giornaliero di un giocatore – in questo caso il suo salario base, senza considerare la quota ammortamento – per il numero di giorni in cui non è stato disponibile a causa di un infortunio.

Il report è stato pubblicato mentre si intensificano le discussioni sul calendario congestionato in vista della Coppa del Mondo e sul moltiplicarsi di infortuni. Il sindacato mondiale dei giocatori FIFPro afferma che è necessario mettere in atto iniziative per limitare i carichi di lavoro dei calciatori. L’adozione permanente di cinque sostituzioni per squadra è stata pensata proprio per questo ma la FIFPro sta esortando la FIFA ad andare oltre, imponendo periodi di riposo minimi di quattro settimane durante lo stop di campionati e una pausa a metà stagione di due settimane per ogni giocatore.

Come detto, il numero totale di infortuni subiti in tutti i primi cinque campionati europei è stato di 4.810 nel corso della scorsa stagione, con un aumento del 20% rispetto alla stagione 2020/21 (il numero di infortuni 2020/21 era 3.988). La Premier League ha subito il maggior numero di infortuni con 1.231 in totale, ben 540 in più rispetto al minimo registrato nella Ligue 1 con 691.

I club inglesi hanno subito i costi maggiori, pari a 219,64 milioni di euro, con la Liga spagnola al secondo posto con 130,12 milioni di euro “sprecati” a causa di giocatori infortunati. Il PSG è il club che si posiziona in testa alla classifica in termini di costi per infortuni, con 40,73 milioni di euro spesi per giocatori infortunati. Il Real Madrid ha registrato invece il secondo costo più alto, a quota 40,41 milioni. Cifre più alte che sono ovviamente legate a stipendi maggiori dei tesserati delle big.

Serie A costi infortuni – Il massimo campionato italiano

E la Serie A? L’analisi condotta sul massimo campionato italiano – per un totale di 97,82 milioni di euro – mostra che la Juventus guida questa particolare classifica, avendo subito 88 infortuni per un costo di 22,6 milioni di euro. Sul podio troviamo anche il Napoli, con 71 infortuni che sono costati 11,78 milioni di euro. Chiude al terzo posto il Milan, con 9,76 milioni “sprecati” per 55 infortuni.

L’Inter – che si è giocata il titolo fino all’ultima giornata – ha dovuto fare i conti con 38 infortuni nel corso della stagione al costo di 6,09 milioni di euro. Si tratta di un quinto posto per i nerazzurri, superati dal Torino a quota 6,31 milioni di euro. Questa la classifica completa (tra parentesi la percentuale di costo sul totale complessivo del campionato):

  1. Juventus – 22,6 milioni di euro (23,1%)
  2. Napoli – 11,78 milioni di euro (12,04%)
  3. Milan – 9,76 milioni di euro (9,98%)
  4. Torino – 6,31 milioni di euro (6,45%)
  5. Inter – 6,09 milioni di euro (6,22%)
  6. Lazio – 5,8 milioni di euro (5,93%)
  7. Roma – 5,39 milioni di euro (5,51%)
  8. Cagliari – 4,74 milioni di euro (4,84%)
  9. Genoa – 4,4 milioni di euro (4,5%)
  10. Atalanta – 4,39 milioni di euro (4,49%)
  11. Bologna – 2,69 milioni di euro (2,75%)
  12. Sassuolo – 2,05 milioni di euro (2,10%)
  13. Sampdoria – 1,99 milioni di euro (2,03%)
  14. Salernitana – 1,95 milioni di euro (2%)
  15. Fiorentina – 1,92 milioni di euro (1,96%)
  16. Verona – 1,82 milioni di euro (1,86%)
  17. Spezia – 1,57 milioni di euro (1,6%)
  18. Udinese – 1,11 milioni di euro (1,14%)
  19. Empoli – 0,79 milioni di euro (0,81%)
  20. Venezia – 0,68 milioni di euro (0,7%)

Tutto lo sport di DAZN a 24,99€ anziché a 29,99€ al mese per 6 mesi. Attiva entro il 2 ottobre

PrecedenteDAZN taglia il costo abbonamento per sei mesi: il nuovo prezzo
SuccessivoSerie A, quattro fondi pronti a investire nella media company