Juventus sanzioni FPF
L'Allianz Stadium, casa della Juventus (foto Insidefoto.com)

La perdita record da 254,3 milioni di euro nel bilancio al 30 giugno 2022, ufficializzata nella serata di venerdì a borse chiuse, ha portato verso il basso il titolo della Juventus a Piazza Affari. Il club bianconero ha reso noto venerdì i dati economici dell’ultimo esercizio, con le azioni che ne hanno risentito oggi.

Il titolo della società bianconera ha chiuso infatti in perdita la giornata odierna di contrattazione, con un calo pari al 3,3% a 0,3024 euro per azione, dopo aver toccato anche il -4% nel corso della giornata. Un calo rilevante, che segue tuttavia un calo generale del titolo che prosegue da settembre, con le azioni che hanno perso circa il 14,5% da inizio mese. Alti anche gli scambi, con oltre 5 milioni di pezzi scambiati oggi rispetto a un volume giornaliero medio pari a 4,8 milioni negli ultimi tre mesi. La capitalizzazione di Borsa del club bianconero è scesa, così, a 764 milioni di euro.

Tra gli altri titoli calcistici, la Lazio del patron Claudio Lotito (oggi eletto per la prima volta al Senato con Forza Italia) ha guadagnato l’1% salendo a 1,0100 euro per azione.

In generale, la Borsa di Milano ha chiuso in rialzo ma non sui massimi di giornata la prima seduta settimanale. Il Ftse Mib finale ha segnato un +0,67% a quota 21.207 punti, risultando comunque la migliore tra i principali listini europei. Piazza Affari, sostengono in coro gli analisti, dava fondamentalmente già per scontata la vittoria del centrodestra e apprezza soprattutto il fatto che il nuovo governo avrà una maggioranza netta. Sul listino in grande evidenza Tim con un +2,61% a quota 0,1847 euro per azione.

TUTTO LO SPORT DI DAZN A 24,99 EURO ANZICHÉ 29,99 EURO PER SEI MESI. ATTIVA ENTRO IL 2 OTTOBRE

PrecedenteQatar 2022, si apre la fase di vendita biglietti last-minute
SuccessivoLo stipendio di Verratti al PSG: ecco quanto guadagna