Italia, rischio retrocessione in Nations: chi potrebbe sfidare

Italia retrocede Nations League se – L’Italia si prepara a scendere in campo per la prima delle due sfide finali della fase a gironi della UEFA Nations League. Gli Azzurri…

Italia retrocede Nations League se
(Foto: Richard Heathcote/Getty Images)

Italia retrocede Nations League se – L’Italia si prepara a scendere in campo per la prima delle due sfide finali della fase a gironi della UEFA Nations League. Gli Azzurri di Roberto Mancini affrontano l’Inghilterra a San Siro, trovandosi nella curiosa situazione di essere ancora in corsa per tutti i possibili risultati finali: accesso alla Final Four, permanenza in Lega A e retrocessione.

Insomma, l’Italia – che si trova attualmente terza a quota 5 punti nel girone – rischierebbe ancora di retrocedere nel caso in cui dovesse ottenere dei risultati negativi in queste due ultime partite con Inghilterra e Ungheria. Una sconfitta con gli inglesi questa sera rovescerebbe anche gli scontri diretti a favore della formazione di Southgate.

Fino ad ora l’Italia è riuscita a restare nell’elite della Nations League, con una “salvezza” nella sua prima edizione e l’accesso alla fase finale della competizione nel secondo capitolo del torneo. In quell’occasione la fase finale si disputò proprio in Italia e gli Azzurri chiusero terzi, alle spalle della Spagna e della Francia che si laureò Campione.

Italia retrocede Nations League se – I possibili avversari in Lega B

Ma cosa succederebbe in caso di retrocessione in Lega B? Chi potrebbero trovarsi ad affrontare gli uomini di Mancini? Posto che la fase a gironi deve ancora concludersi, tra le formazioni che dovrebbero restare nella “seconda divisione” della Nations ci sono Ucraina e Irlanda, ma anche Montenegro e Finlandia, o ancora Serbia e Svezia.

Non solo. Non vanno dimenticate le Nazionali che hanno conquistato la promozione dalla Lega B, a cominciare dalla Turchia (che nella serata di ieri ha pareggiato con il Lussemburgo). Presente anche la Grecia, che ha vinto il suo girone, così come il Kazakistan. La quarta squadra promossa dovrebbe essere la Georgia, attualmente al primo posto nel gruppo 4 della Lega C.