Roma bilancio 2020
Il logo della Roma (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Dopo la riuscita dell’Opa lanciata dai Friedkin per il delisting della Roma, da oggi chi ha aderito al loyalt program Assist Club potrà registrarsi per iniziare ad usufruire dei vantaggi previsti.

Il club ha infatti lanciato, contestualmente all’Opa, un programma dedicato a chi era ancora azionista del club. Chi ha ceduto le proprie azioni riceve quindi non solo il corrispettivo di 0,45 ad azione (valore più alto della medie dell’ultimo anno del titolo in Borsa), ma potrà usufruire di diversi vantaggi in base a tre diverse fasce: Assist Club (fino a 25.000 azioni vendute), Assist Club Plus (tra 25.000 e 180.000 azioni vendute) e Assist Club Platinum (oltre 180.000 azioni vendute).

Quali vantaggi ci saranno? Oltre a scontistica per il merchandising e accessi proritari per l’acquisto dei biglietti per il derby, tutti coloro che cederanno il 100% della propria attuale partecipazione potranno assistere una volta l’anno a un allenamento della squadra, ma soprattutto una volta l’anno potranno incontrare il Top Management per conoscere i programmi del club, in sostanza quello che viene ritenuto un passo avanti rispetto all’attuale situazione legata alle assemblee degli azionisti.

Per le due fasce superiori, invece, ci sarà anche la possibilità di un evento riservato con l’allenatore della prima squadra, mentre solo per i ‘platinum’, vendendo tutte le proprie quote, si potrà una volta l’anno cenare con Dan e Ryan Friedkin. Un programma fedeltà della durata di cinque anni, ma la Roma sta già valutando come, nell’ambito di un piano strategico più ampio, creare maggior legame con la tifoseria attraverso un programma di membership.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedentePremier, un anno di squalifica ai tifosi per fumogeni o invasione di campo
SuccessivoTennis, l’ultimo match di Federer live in tv: la Laver Cup trasmessa da Eurosport