Bundesliga cessione diritti tv
(Foto: Frederic Scheidemann/Getty Images)

La Deutsche Fussball Liga (DFL) ha affidato a Deutsche Bank la possibile vendita di una quota dei diritti televisivi del calcio tedesco. La banca lavorerà al fianco di Nomura Holdings, consigliere di lunga data della Lega tedesca. La DFL starebbe valutando la possibilità di vendere fino al 20% di una nuova sussidiaria alla quale sia affidata la gestione dei diritti nazionali e internazionali, un’unità che potrebbe essere valutata circa 18 miliardi di euro.

In questo modo, la DFL incasserebbe circa 3,6 miliardi di euro. Secondo quanto riporta Bloomberg, sono attese offerte da parte di circa dieci società di private equity. Tra i soggetti interessati, che includono Advent International, Blackstone, EQT AB e KKR & Co., ci sarebbe anche CVC Capital Partners, che vanta già accordi con LaLiga spagnola e la Ligue 1 e un tentativo di intesa – fallito – con la Serie A italiana.

La DFL sta esplorando varie opzioni di finanziamento alternative, inclusi prestiti e altre idee di investimento strategico, anche se non c’è certezza che la lega tedesca deciderà poi di procedere con un piano per raccogliere nuovi fondi. «I preparativi sono completi e ora stiamo iniziando con il processo formale, ma non c’è alcuna predeterminazione sull’aspetto di una partnership», ha detto questo mese il CEO del DFL, Donata Hopfen.

Già nel 2021 la DFL aveva tenuto colloqui con una serie di società, tra cui Advent e BC Partners, per l’acquisizione di una parte dei diritti televisivi, prima di interromperli nel maggio 2021. Hopfen ha comunque affermato che la Bundesliga ha bisogno di sondare aree di crescita strategica per rimanere competitiva.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIl Napoli presenta la squadra: sfida alla Juve Stabia
SuccessivoTwente-Fiorentina: dove vedere la gara in Tv e in streaming