DAZN quanti dispositivi TimVision
Un microfono di DAZN (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Ora è ufficiale: c’è l’accordo tra TIM e DAZN sui diritti tv. “Gli appassionati di calcio e sport potranno vedere i contenuti su più piattaforme”, si legge nel comunicato. L’Ott, titolare tra l’altro dei diritti della Serie A, e Tim hanno ridisegnato l’accordo di distribuzione per la trasmissione dei contenuti sportivi, che apre allo sbarco della piattatorma Dazn su Sky. I tifosi infatti potranno continuare a seguire le partite su TimVision ma la nuova strategia di mercato apre le porte agli altri player.

“DAZN annuncia la modifica dell’accordo con TIM per la trasmissione delle partite della Serie A TIM e dei contenuti sportivi. In vigore dalla prossima stagione, l’accordo guiderà l’ulteriore crescita del leader dello streaming sportivo nel mercato italiano, tra i più importanti in Europa, garantendo una distribuzione capillare dei contenuti e il raggiungimento del maggior numero possibile di appassionati di sport”, si legge nella nota di DAZN.

“TIM comunica di aver raggiunto un accordo con DAZN. L’intesa consente a quest’ultima di distribuire i diritti per la visione delle partite del Campionato di Serie A TIM tramite qualsiasi terza parte”, ha spiegato TIM nel comunicato.

“Il contratto migliorerà le opzioni disponibili per i clienti TIM, che continueranno a vedere le partite attraverso TimVision, la piattaforma streaming più vantaggiosa e ricca di contenuti sul mercato, e offrirà in più la possibilità di vedere i contenuti di DAZN anche sul digitale terrestre. Grazie al nuovo assetto contrattuale si raggiunge l’obiettivo di distribuire i diritti su una pluralità di piattaforme nell’ottica di realizzare un modello economico più sostenibile e soggetto a minore volatilità”, conclude TIM.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteExor ammessa alla Borsa di Amsterdam: inizio scambi il 12 agosto
SuccessivoAzzi (Ceo DAZN): «TIM partner strategico: ora lavoriamo a nuove partnership»