UEFA causa legalità
Uefa Logo (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

Non soltanto la questione Superlega. La UEFA deve nuovamente difendere la sua posizione dopo che un club lussemburghese ha annunciato un’azione legale nei confronti della Federcalcio europea, sostenendo che gli statuti anticoncorrenziali dell’organismo stanno limitando le sue prospettive di crescita.

L’FC Swift Hesperange – rappresentato da Martin Hissel e Jean-Louis Dupont, il legale che difende anche la Superlega nella causa più nota – afferma che la UEFA e la federazione calcistica lussemburghese stanno bloccando ingiustamente l’emergere di campionati transfrontalieri e, di conseguenza, il mercato dei trasferimenti di giocatori.

Il club ha quindi presentato ricorso al Tribunal d’arrondissement in Lussemburgo, chiedendo ai giudici di rivolgersi ai tribunali dell’Ue sul fatto che la UEFA e la Fédération Luxembourgeoise de Football (FLF) stiano violando le norme dell’Unione che garantiscono la libera circolazione dei capitali e dei lavoratori.

L’ultima azione in Lussemburgo afferma che la UEFA e l’FLF hanno «regole che vietano ai club di creare e gestire competizioni transnazionali», il che potrebbe fermare la creazione di un campionato regionale del Benelux, ad esempio (la tanto discussa BeNeLiga). La causa prende di mira anche le regole UEFA e FLF che impongono quote per i «giocatori formati localmente».

Ulteriori reclami si concentrano sulle regole lussemburghesi sui trasferimenti, che contraddicono una sentenza storica sulla libertà dei giocatori, afferma l’FC Swift Hesperange. Un’ultima accusa afferma che lo statuto dell’associazione lussemburghese impedisce ingiustamente ai club di costituirsi come società private.

Insieme, queste restrizioni – scrive MLEX – starebbero danneggiando le prospettive di crescita e l’aumento dei ricavi dell’FC Swift Hesperange. Come nel caso della Superlega, la società lussemburghese punta al fatto che la questione sia rimandata alla Corte di Giustizia dell’Unione europea, chiedendo dunque al tribunale lussemburghese di sottoporre nove domande separate ai giudici dell’Ue.

GODITI L’ESTATE CON TIMVISION: DAZN CON TUTTA LA SERIE A TIM E INFINITY+ CON LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE FINO AL 31/08 TE LI OFFRE TIM, POI 19,99€/MESE PER 12 MESI. ATTIVA ORA E INIZI A PAGARE DA SETTEMBRE!

PrecedenteDe Ketelaere al Milan? L’impatto sui conti del club
SuccessivoMilan e non solo: Italia in vetta per M&A nell’Ue