Giacomelli ricorso accolto
(Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images)

E’ stato accolto il ricorso al Collegio di Garanzia del CONI di Piero Giacomelli. Il direttore di gara – sospeso nell’ambito del caso rimborsi – sarà reintegrato nella Commissione arbitri nazionale di Serie A e B. Il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni ha annullato la decisione della Commissione di Disciplina d’Appello dell’Associazione Italiana Arbitri.

Giacomelli era stato sanzionato con una sospensione di 14 mesi, successivamente ridotta a 13 mesi, per un’anomalia nei rimborsi-spesa per una trasferta del dicembre precedente di circa 70 euro. Un caso che gli ha impedito di scendere in campo e di arbitrare quasi per l’intera passata stagione calcistica.

«E’ successo quello che ci auspicavamo, ora ci aspettiamo che Giacomelli venga al più presto richiamato per partecipare al raduno arbitrale e poter tornare così al suo lavoro sin da subito. Si tratta di un atto dovuto da parte dell’Aia non sussistendo più i motivi della sospensione», ha commentato il suo legale Spallone a Il Piccolo di Trieste.

L’ultima partita arbitrata dal direttore di gara nel massimo campionato italiano risale a otto mesi fa, con la sfida tra Venezia ed Empoli.

GODITI L’ESTATE CON TIMVISION: DAZN CON TUTTA LA SERIE A TIM E INFINITY+ CON LA UEFA CHAMPIONS LEAGUE FINO AL 31/08 TE LI OFFRE TIM, POI 19,99€/MESE PER 12 MESI. ATTIVA ORA E INIZI A PAGARE DA SETTEMBRE!

PrecedenteBonus Tv, ancora 53 milioni in cassa per gli incentivi
SuccessivoPerché il Valencia non può tesserare Castillejo