Mai dire Gol ritorno
(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Un tuffo nel passato per Mediaset. L’emittente di Cologno Monzese si prepara a lanciare nuovamente “Mai dire Gol”, storico programma andato in onda tra il 1990 e il 2001, prima che il format “Mai dire” subisse declinazioni differenti da quella originale.

Il programma era, all’inizio, l’applicazione al calcio della telecronaca comica e surreale già sperimentata dalla Gialappa’s Band a “Mai dire Banzai”. Ora, la trasmissione rientra nel palinsesto Mediaset e ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato della società Pier Silvio Berlusconi.

«Il lavoro è in atto, siamo convintissimi di volerlo fare, in prima serata su Canale 5, abbiamo parlato con la Gialappa’s, ci piacerebbe tantissimo che ci fosse il Mago Forest e poi vorremmo tutti i comici di allora perché è una celebrazione, e devo dire che le risposte finora sono tutte positive. Dovrebbe essere la prossima primavera. Tre o quattro puntate per l’evento di celebrazione, vediamo quello che succede», ha commentato a proposito della novità.

Restando sul calcio, Berlusconi si è detto molto soddisfatto dei risultati raggiunti con DAZN per quanto riguarda la raccolta pubblicitaria (curata da Digitalia 08). «Siamo molto soddisfatti, i risultati sono sopra le nostre previsioni», ha detto il figlio del patron del Monza Silvio Berlusconi.

Una battuta è arrivata anche da parte del direttore generale dei palinsesti Mediaset, Marco Paolini, che guarda con ottimismo anche al periodo dei Mondiali di calcio in Qatar, in programma tra novembre e dicembre: «Si tratta di un Mondiale depotenziato, non abbiamo timori». Le partite, spiega, termineranno entro la fascia della prima serata e dunque «non incideranno sulla programmazione del prime time».

PROVA L’ESPERIENZA SKY Q PER 30 GIORNI: GUARDA SUBITO SKY TV, SKY SPORT, SKY CINEMA E NETFLIX

PrecedenteSwitch off, ancora 62 mln di bonus per tv e decoder
SuccessivoSerie A, stop ai vincoli della Melandri sui diritti esteri