Lotito scontro FIGC
Claudio Lotito, presidente della Lazio (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

«Come vedete vinco sempre». Non ha usato giri di parole il patron della Lazio, Claudio Lotito, per commentare la “sua” vittoria contro la FIGC sul tema dell’indice di liquidità. Uno scontro – quello con la Federazione e con Gravina – che affonda le sue radici nel passato e che si arricchisce dunque di un nuovo capitolo.

Intervenuto a margine di una mostra organizzata al Museo dei Granatieri in Piazza Santa Croce in Gerusalemme, il presidente del club biancoceleste ha parlato così con i media: «Era mio dovere essere presente, la Lazio rappresenta la storia di tanti anni di passione dei propri tifosi», le sue parole riportate da Il Corriere dello Sport.

«Sono 18 anni che faccio il presidente. Cosa mi rende orgoglioso? La certezza che questa è una società stabile, che non ha nessun problema, che è proiettata nel futuro, con una logica di crescita. Non guardiamo al passato, serve farlo solo come esperienza per evitare di commettere situazioni che possono non essere apprezzate», ha aggiunto Lotito.

Dopo aver declinato commenti sullo scontro con Gravina, Lotito ha chiuso parlando della nuova Lazio: «Il futuro è proiettato in una logica di competizione, per assurgere ad un ruolo importante nel calcio europeo. L’obiettivo? E’ fare sempre meglio. Stiamo costruendo una squadra all’insegna del nuovo assetto tattico e con la possibilità di poter competere alla pari con tutti».

SCOPRI L’OFFERTA DI SKY SMART: SKY TV E SKY SPORT A 30,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. IN REGALO UN E-SCOOTER V25 VIVO CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER I DETTAGLI

PrecedenteRispunta Ferrero: a Milano negli hotel del mercato
SuccessivoSerie A, domani il sorteggio dei calendari: ecco come funziona