UEFA mini torneo Champions
(Foto: Michael Regan - UEFA/UEFA via Getty Images/ Insidefoto)

Un nuovo torneo per far crescere i ricavi a partire dal 2024. E’ questo – secondo quanto riportato da L’Equipe – l’obiettivo della UEFA, che dalla stagione 2024/25 organizzerà un “torneo di apertura” ogni anno, prima dell’inizio della edizione seguente della Champions League.

Questa breve competizione vedrà affrontarsi la vincitrice della Champions League nella stagione precedente e ad altre tre squadre di grande successo, come indicato nel documento per il bando inviato alle emittenti per il periodo 2024-2027 che proprio il quotidiano francese ha potuto consultare.

Nel documento si precisa che sono previste «quattro gare (due semifinali, una gara per il terzo posto e una finale)», ma anche, all’indirizzo degli operatori che si preparano a rispondere alla consultazione avviata dalla Federcalcio europea con l’assistenza dell’agenzia di marketing sportivo Team AG, che «i dettagli di questo torneo di apertura della Champions League saranno confermati dalla UEFA a tempo debito».

Nel corso della presentazione del bando per la Champions (ciclo 2024-2027), ma anche per Europa League ed Europa League Conference, è stato indicato che queste quattro partite si giocheranno a metà agosto, sicuramente negli Stati Uniti. L’idea è, ovviamente, di garantire la promozione della più grande competizione per club al mondo, ma anche di raccogliere sostanziali ricavi da questi quattro incontri.

Questo “torneo inaugurale” viene messo all’asta all’interno del “pacchetto A2”, che in particolare dà diritto a ventiquattro partite per edizione, con la finale trasmessa pay, la migliore partita del mercoledì… e quella giovedì. Questo perchè la UEFA ha deciso di aggiungere la programmazione degli eventi anche al giovedì.

SCOPRI IL CALCIO SU TIMVISION. LA SERIE A DI DAZN E LA CHAMPIONS DI INFINITY+ A 19,99 EURO AL MESE PER TUTTO IL 2022/23. ABBONATI ORA

PrecedenteApple scommette sul calcio: trasmetterà la MLS per 10 anni
SuccessivoLa Supercoppa UEFA cambierà formula dal 2024