Cessione Sampdoria situazione
(Photo by Getty Images)

Due nuovi possibili acquirenti per la Sampdoria: da un lato Franco Di Silvio, imprenditore cinematografico di Bari che vive tra Bologna e la Francia e che già lo scorso anno aveva provato ad acquistare la Salernitana; dall’altro David Blitzer, ex boss di Blackstone, co-proprietario dei Philadelphia 76ers.

«Nella vita mai dire mai. Tutto può succedere in qualsiasi momento. Da mesi con i tifosi scambiando messaggi ci siamo chiesti se avremmo potuto cercare un fondo. Voci che mi portano ora a essere abbinato al nome di un mio grande amico». Sono le parole, riportate da Tuttosport, di Ivano Bonetti, vincitore dello Scudetto con la maglia blucerchiata nel 1991, associato a Di Silvio in un gruppo che godrebbe dell’appoggio finanziario della famiglia qatariota degli Al Thani.

«Non è vero che non c’è niente di vero. In passato ci sono stati pour parler tra amici. La piazza è fantastica. Spero che la Samp
vada a persone serie con l’aspettativa di giocare sempre per i primi 7 posti. Vialli e Mancini? Siamo in contatto un giorno sì ed uno no», conclude Bonetti.

David Blitzer insieme al socio nella franchigia NBA di Philadelphia, Josh Harris, nei mesi scorsi ha tentato di acquistare il Chelsea. Il veterano del private equity vanta già diversi investimenti nel calcio attraverso le quote di Crystal Palace, Augsburg, Beveren,
Alcorcon e Real Salt Lake. Ora avrebbe messo gli occhi sia sulla Samp in Italia che sul Saint Etienne in Francia.

Nella giornata di ieri si era parlato anche di un interessamento dell’ex proprietario della Roma, James Pallotta, il quale ha però smentito: «La notizia di un mio interessamento nell’acquisto della Sampdoria? Non è vera. Penso comunque che sia una meravigliosa città e un grande progetto».

Tutta la Serie A TIM, la Serie BKT, il calcio internazionale e molto altro sport. 29.99 euro/mese. Attiva ora. Disdici quando vuoi

PrecedenteLiverpool, fatta per Núñez: affare da 100 milioni
SuccessivoChampions, così sarà il pallone della finale 2023