Champions League telecronisti Amazon
(Foto: FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Champions ricavi minimi italiane – Terminata la Champions League 2021/22, con il successo del Real Madrid nella finale con il Liverpool, è già possibile dare un’occhiata alla prossima edizione del torneo, per capire quanto valga la partecipazione alla manifestazione in termini economici. Champions che vedrà la partecipazione di quattro club italiani: Milan, Inter, Napoli e Juventus.

Sulla base dei dati a disposizione, Calcio e Finanza ha stimato i ricavi minimi nella prossima edizione della competizione. Questi si basano fondamentalmente sul bonus per la partecipazione – uguale per tutti –, sul ranking storico/decennale e sulla prima parte del market pool, definita in base alla posizione in classifica conquistata da ogni squadra nel campionato che si è appena concluso.

A queste cifre si aggiungeranno poi la seconda parte del market pool – per la quale abbiamo stimato la cifra minima – e i bonus per i risultati nella fase a gironi e quelli derivanti dagli eventuali passaggi dei turni a eliminazione diretta (ottavi, quarti, semifinali e finale). In particolare, per la seconda parte di market pool è stato ipotizzato lo scenario peggiore per ogni club, che ci restituisse la quota minima: eliminazione alla fase a gironi, con due italiane finaliste e una eliminata in semifinale.

Champions ricavi minimi italiane 2022/23 – Le cifre

Dunque, è noto che per la partecipazione ogni club incasserà 15,64 milioni di euro (la cifra rimarrà la stessa fino al 2023/24), mentre sul fronte ranking storico sarà la Juventus a incassare più di tutti: 32,99 milioni di euro, grazie al quarto posto conquistato in classifica. Al Napoli andranno 18,2 milioni, mentre per Inter e Milan i minimi sono rispettivamente 15,93 e 14,79 milioni. Le cifre di nerazzurri e rossoneri potrebbero essere riviste verso l’alto di circa un milione qualora il Benfica non si qualificasse per la fase a gironi.

Passando al market pool, la prima parte vede il Milan incassare 8 milioni, e a seguire 6 milioni per l’Inter, 4 milioni per il Napoli e 2 milioni per la Juventus. Per quanto riguarda la seconda parte, la cifra minima per ogni club è pari a 2,73 milioni di euro.

MILAN INTER NAPOLI JUVENTUS
Bonus partecipazione 15,64 15,64 15,64 15,64
Ranking storico 14,79 15,93 18,2 32,99
Market pool 1 8 6 4 2
Market pool 2 2,73 2,73 2,73 2,73
Bonus risultati x x x x
TOTALE 41,16 40,3 40,57 53,36

dati in milioni di euro

Champions ricavi minimi italiane – Il mino garantito

Nel complesso, sommando tutte le quote minime garantite, la Juventus incassa più di tutti: oltre 53 milioni di euro, dato spinto dal ranking storico/decennale. In seconda posizione il Milan con poco più di 41 milioni di euro, mentre Napoli e Inter sono praticamente appaiate: 40,5 milioni per i partenopei e 40,3 milioni per i nerazzurri.

SCOPRI L’OFFERTA DI SKY: SKY TV E SKY SPORT A 24,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO

PrecedentePisa-Monza per la Serie A: quanto vale la promozione
SuccessivoLa promozione in Premier vale 177 mln in più che in Serie A