Manchester United rosso 2022
(Foto: GLYN KIRK/AFP via Getty Images)

Il Manchester United ha chiuso i primi nove mesi della stagione 2021/22 con un rosso di 44,7 milioni di sterline (oltre 52 milioni di euro al cambio attuale). Un risultato figlio di costi in crescita, che non sono stati compensati a sufficienza dall’aumento dei ricavi, anch’essi in crescita a 464,7 milioni di sterline (545,67 milioni di euro), contro i poco più di 400 milioni di sterline dei primi nove mesi del 2020/21.

I costi operativi sono saliti a 509 milioni di sterline nel periodo, oltre 100 milioni in più rispetto ai 400 milioni della stagione precedente. La spinta dei ricavi si deve soprattutto allo stadio, con il ritorno dei tifosi che ha portato incassi per 89,1 milioni di sterline (4,8 milioni nel 2020/21). In leggero aumento anche i ricavi commerciali, mentre calano quelli da diritti televisivi.

La situazione ha portato – come anticipato in precedenza – a un rosso di 44,7 milioni di sterline, contro un risultato netto positivo di 15,4 milioni di sterline nella stagione precedente. In rosso anche il terzo trimestre 2022 (-27,7 milioni di sterline), in questo caso con un risultato simile a quello del 2020/21 (-18,8 milioni di sterline).

In crescita anche l’indebitamento, che al 31 marzo 2022 era pari a 495,7 milioni di sterline (582 milioni di euro) contro i 443,5 milioni di sterline della stagione precedente (sempre al 31 marzo 2021). Inoltre, si legge nella nota sui conti dei Red Devils, «un dividendo semestrale in contanti di 0,09 dollari per azione sarà pagato il 24 giugno 2022 agli azionisti. Il titolo inizierà a essere scambiato ex dividendo il 3 giugno 2022».

SCOPRI L’OFFERTA DI SKY: SKY TV E SKY SPORT A 24,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO

PrecedenteRoma, dove vedere la festa al Circo Massimo in Tv e in streaming
SuccessivoFriedkin riporta un trofeo a Roma: in due anni investiti oltre 550 mln