Mazzarri clausola rinnovo
(Foto: Getty Images)

Il Cagliari ha ufficialmente esonerato l’allenatore Walter Mazzarri. Lo ha annunciato lo stesso club sardo attraverso una nota ufficiale: «Il Cagliari Calcio comunica di aver sollevato Walter Mazzarri dal suo incarico di allenatore della prima squadra», si legge nel breve testo che annuncia la fine dell’avventura del tecnico toscano a tre giornate dal termine del campionato.

Fatale per Mazzarri la sconfitta con l’Hellas Verona, che rischia di compromettere la corsa alla salvezza della squadra sarda. Secondo quanto riportato questa mattina da Sky Sport, la squadra isolana sarà ora affidata all’allenatore della Primavera Alessandro Agostini, in vista delle ultime tre decisive partite di campionato.

Il prossimo scontro diretto con la Salernitana, impegnata stasera contro l’Atalanta, sarà cruciale per evitare la retrocessione. Si tratta del secondo esonero in pochi giorni in Serie A, dopo la separazione tra Paolo Zanetti e il Venezia, che ha scelto il tecnico della Primavera Soncin per concludere l’anno.

Tornando a Mazzarri, spunta una clausola abbastanza paradossale nel contratto dell’allenatore. Secondo quanto riportato da Sportitalia, in caso di esonero con la squadra fuori dalla zona retrocessione (attualmente il Cagliari è 17°) Mazzarri e il suo staff avrebbero diritto al rinnovo garantito.

Nel caso specifico, indiscrezioni parlano di uno stipendio da 1,8 milioni di euro netti a stagione fino al 30 giugno 2024. Un esonero dunque piuttosto costoso, a meno che il tecnico non trovi squadra prima della scadenza dell’accordo o che si arrivi a un’intesa diversa tra Mazzarri e la società stessa.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI