Come mettere in pausa Dazn mondiali
Un microfono di DAZN (Photo Image Sport / Insidefoto)

Non solo la vicenda Tim-Dazn, con TimVision sullo sfondo per la piattaforma OTT sportiva ci sarebbe anche un riavvicinamento con Sky. Le discussioni sono comunque legate alle trattative con Tim sul tema “sconto” riguardo 340 milioni annui che la telco versa a Dazn: necessario infatti che la trattativa si concluda con lo stop all’esclusiva dell’app di streaming su TimVision.

Spettatore interessato è infatti Sky ha avviato le prime interlocuzioni con Dazn. La pay tv di casa Comcast, spiega il Sole 24 Ore, però avrebbe subito messo un punto fermo: avere anche canali lineari (uno o due) di Dazn sulla propria piattaforma oltre alla app sui propri decoder.

Una situazione che cambierebbe non poco, anche perché Dazn fin da prima dell’inizio del campionato ha sempre puntato con forza sulla propria piattaforma e sullo streaming (fatta eccezione per bar, hotel e ristoranti dove è arrivato l’accordo con Sky), rifiutando poco prima dell’inizio della stagione una offerta da 500 milioni da parte della stessa Sky.

Tuttavia, canali marchiati Dazn e visibili anche sulla piattaforma di Comcast porterebbe a numeri maggiori dal punto di vista degli spettatori e, quindi, anche a maggiori introiti pubblicitari. Una situazione che, dicevamo, dipende tutta dall’accordo tra Tim e Dazn, con Vivendi alla finestra: se infatti, anche nell’eventuale passaggio di TimVision al gruppo francese, non venisse cancellata l’esclusiva che ha oggi in mano Tim, l’accordo con Sky sarebbe pressoché impossibile.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteGenoa, approvato il bilancio 2021: Preziosi vota contro
SuccessivoLa Serie A sbarca nel metaverso: Milan-Fiorentina trasmessa live